Milan, Krunic si presenta: “Sto meglio e sono abbastanza maturo. Bennacer? Pronto per un top club”

Milan, Krunic si presenta: “Sto meglio e sono abbastanza maturo. Bennacer? Pronto per un top club”

Il centrocampista ex Empoli si è presentato ai suoi nuovi tifosi

Rade Krunic si presenta ai suoi nuovi tifosi.

Nella giornata di oggi il Milan ha presentato i due nuovi acquisti arrivati nel corso dell’attuale sessione di calciomercato: il centrocampista croato ex Empoli e Theo Hernandez, terzino arrivato dal Real Madrid. Nel corso della conferenza stampa il classe ’93 ha parlato della sua voglia di giocare la maglia di un top club italiano e di aiutare il tecnico Marco Giampaolo a riportare i rossoneri nel posto che meritano. Di seguito le sue dichiarazioni:

Sto bene, sto molto meglio, ho iniziato a fare qualcosina in gruppo, potevo già rientrare con la squadra ma non volevamo rischiare. Era uno stiramento ed è meglio non peggiorarlo, manca pochissimo, già in America dopo pochi giorni rientrerò a lavorare col gruppo. Adesso sono abbastanza maturo, sono cresciuto tantissimo, quando sono arrivato mi mancavano un paio di cose, non ero bravo davanti alla porta, quest’anno sono migliorato. La mia forza è la tecnica, la forza, posso dare molto sul campo, accelerazioni, palle al piede, è questa la mia qualità più importante. Da quando sono in Italia il mio obiettivo era arrivare in una grande squadra, sono felicissimo sia successo al Milan, in passato poteva succedere alla Samp ma non è accaduto. Meglio aver aspettato un pochino ed essere arrivato insieme a Giampaolo in una grande squadra. Sono una mezzala moderna, gioca in tutte e due le fasi di gioco, box to box come dicono gli inglesi. Mi dicevano sempre che assomiglio un po’ a Marek Hamsik, penso che lui sia più tecnico e io abbia più qualità fisiche. Il mio idolo è Ricardo Kakà, ma lui è più trequartista. Io guardo tantissimo Kevin De Bruyne del Manchester City, penso che abbiamo le stesse caratteristiche“.

Su Ismael Bennacer, suo ex compagno di squadra all’Empoli e obiettivo di mercato del Milan: “Secondo me è pronto, non ho mai parlato con nessuno di lui, ho parlato solo col direttore sportivo dell’Empoli prima di essere arrivato al Milan, mi chiedevo come fosse possibile che giocasse con noi, è molto molto forte, è prontissimo per un salto così e per arrivare in una squadra di grande livello. Ho giocato con Leandro Paredes e in Nazionale gioco con Miralem Pjanic, Bennacer è molto vicino a loro, a me piacerebbe il suo arrivo, potrebbe fare molto bene“.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy