Milan-Juventus, Pioli: “Rigore? Noi danneggiati, dobbiamo essere più forti degli errori arbitrali”

Milan-Juventus, Pioli: “Rigore? Noi danneggiati, dobbiamo essere più forti degli errori arbitrali”

Il tecnico del Milan ha parlato al termine della sfida contro la Juventus

Un pareggio che non fa gioire il Milan.

Sul campo di San Siro è andata in scena la sfida tra il Milan e la Juventus, che si sono affrontati in occasione dell’andata della semifinale di Coppa Italia: i padroni di casa erano passati in vantaggio con la rete di Ante Rebic, ma gli ospiti sono riusciti ad agguantare il pareggio con il calcio di rigore trasformato da Cristiano Ronaldo che ha spiazzato Donnarumma.

Milan-Juventus, Maldini: “Rigore? Ci sono regolare da interpretare. Stiamo giocando bene”

Intervenuto ai microfoni di Rai Sport il tecnico del Milan, Stefano Pioli, ha commentato così la prestazione dei suoi uomini: “Sono orgoglioso dei miei giocatori. Stiamo fornendo prestazioni importanti, anche a livello di qualità. Abbiamo giocato meglio di un avversario più forte. Sono contento della prestazione, ma c’è rammarico per il risultato. E’ un peccato, ma c’è ancora il ritorno in cui saremo in difficoltà perché avremo diverse assenze. Ora rituffiamoci subito nel campionato. Rigore? Ero presente alla riunione. Alla prima o seconda giornata, in CagliariBrescia, c’era stato un fallo di rigore di Alberto Cerri che stato colpito sul braccio dal pallone mentre era girato ed è stato detto che non andava fischiato il rigore. Oggi è la situazione è identica. Prima poi c’era un fallo netto su Zlatan Ibrahimovic che non è stato fischiato. Siamo stati sicuramente danneggiati. Dobbiamo essere più forti anche di queste cose. Al ritorno servirà un’impresa, servirà uno sforzo straordinario. Dobbiamo continuare così e pensare subito al campionato. Abbiamo giocato due partite intense, dobbiamo vedere come recupereremo. Vogliamo fare bene contro il Torino e in campionato. Anche nel derby abbiamo fatto bene. Poi il risultato finale cambia il giudizio. Stasera non era facile dopo una sconfitta come quella del derby. La squadra ha fatto tutto quello che doveva fare. Ho chiesto ai giocatori di uscire dal campo senza rimpianti e lo hanno fatto. Se c’è un fallo c’è per tutti e due. Comunque, continuiamo a giocare così. Io sono soddisfatto dei ragazzi e lo devono essere anche i tifosi“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy