Milan-Inter, Çalhanoglu avverte: “Possiamo vivere una notte da Juventus. Il Napoli deve stare attento…”

Le dichiarazioni rilasciate dall’esterno offensivo del Milan in vista della sfida contro l’Inter, in programma domenica sera a San Siro

Calhanoglu

“Questo Milan è in forma, arriviamo al derby al meglio, ci sentiamo bene, ci sentiamo forti. Mi piacerebbe fare l’assist per il gol vittoria di Piatek”.

Parola di Hakan Çalhanoglu. L’esterno offensivo del Milan, intervistato ai microfoni de ‘La Gazzetta dello Sport’, ha detto la sua in vista della sfida contro l’Inter di Luciano Spalletti, in programma domenica sera a San Siro. Un vero e proprio scontro diretto, considerata l’attuale classifica. Diversi sono stati i temi trattati dal classe ’94: dal suo rapporto con il tecnico Gennaro Gattuso, alle prestazioni offerte fin qui con la maglia rossonera.

“Gattuso non ha mai smesso di credere in me? Molto semplice: in carriera ho sempre avuto ottimi rapporti con tutti i miei tecnici. Io all’allenatore do rispetto e lo ottengo a mia volta. E poi vorrei precisare che Gattuso è così con tutti i giocatori, non solo con me. Il rapporto è bello con tutta la squadra. Lui è stato calciatore e sa di cosa hanno bisogno i suoi ragazzi. Non mi sento sotto pressione se non segno. L’importante è lavorare per la squadra e non essere egoisti, io faccio 12-13 chilometri a partita e lavoro per il gruppo. Ritengo positive le mie prestazioni. Mi sento bene. Io continuo a pensare di essere uno dei migliori sotto questo aspetto. Ripeto, non mi sento sotto pressione. Bakayoko? Prima cascate di fischi, ora è un Re. Se lo merita perché lavora sempre molto duramente”, sono state le sua parole.

DERBY E FUTURO – “Abbiamo grande rispetto per loro, sappiamo che sarà durissima, dovremo dare il 150%. Ai nerazzurri toglierei Politano. Icardi? Non sono faccende che ci riguardano, ma per loro è importante. Al derby davanti all’Inter? Nella testa c’è sempre stata l’idea di avvicinarci. E il Napoli deve fare attenzione a non perdere altri punti. Siamo in piena corsa Champions e non siamo lontani da serate come quella della Juventus dell’altra sera. Il mio futuro? So dell’interesse di qualche altro club, ma sono felice qui e del mio lavoro qui. Spero di restare a lungo al Milan, però è una decisione che spetta al club”, ha concluso Çalhanoglu.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy