Milan, Gattuso ammette: “Vidal? Ci avevamo pensato. Con Higuain un salto di qualità”

Milan, Gattuso ammette: “Vidal? Ci avevamo pensato. Con Higuain un salto di qualità”

Le dichiarazioni rilasciate dal tecnico del Milan prima della sfida contro il Barcellona, in programma questa notte

Poco più di dodici ore e andrà in scena Milan-Barcellona, match valido per l’International Champions Cup, in programma alle ore 2.05 di questa notte al ‘Levi’s Stadium’ di Santa Clara (ore 17.05 locali).

Chi è intervenuto in conferenza stampa a poche ore dall’ultima sfida del torneo in questione è stato il tecnico del Milan, Gennaro Gattuso. Diversi sono stati i temi trattati dal coach ex Palermo: dalla partita contro la squadra di Valverde, alla scelta da parte del club rossonero di puntare su Gonzalo Higuain e Mattia Caldara, presentati alla stampa nella giornata di ieri.

“Sono contento perché sono arrivati due giocatori importanti. Caldara è un giovane interessante che può crescere tanto, Higuain non ha bisogno di presentazioni. Siamo una squadra e dobbiamo farli sentire a casa. Ci aiuteranno a fare una stagione importante, dobbiamo dimenticare l’anno scorso. L’arrivo di Higuain potrà farmi cambiare modulo? No, resterà il 4-3-3, anche se magari lavoriamo su altri concetti. Il suo acquisto dev’essere un motivo d’orgoglio, testimonia il grande fascino del Milan. Difficile che un calciatore non voglia venire”, sono state le sue parole.

“Il mercato? Siamo al 90%, qualcosa a centrocampo si può fare. Ma c’è anche da sfoltire la rosa. Vidal al Barcellona? Ci avevamo pensato anche noi, ma abbiamo i paletti del FFP e non potevamo permettercelo. Quella contro il Barcellona è una sfida che mi affascina, per il modo di interpretare il calcio del Barcellona. Non si possono copiare, cambiano gli interpreti ma la filosofia rimane quella. Per noi e per la nostra difesa sarà un test impegnativo”, ha concluso Gattuso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy