Milan, Bakayoko game over: l’insulto a Gattuso e il retroscena della lite

Milan, Bakayoko game over: l’insulto a Gattuso e il retroscena della lite

Tiémoué Bakayoko insulta ripetutamente Gennaro Gattuso: il centrocampista francese pagherà con la mancata conferma in rossonero

Il futuro di Tiémoué Bakayoko sempre più lontano dal Milan.

Il francese – secondo quanto riportato dall’edizione odierna del Corriere della Sera – pagherà con la mancata conferma il “Fuck off, man” ripetuto più volte a Gennaro Gattuso nel corso del match contro il Bologna: chiamato a prendere il posto dell’infortunato Biglia, il centrocampista classe ’94 se la prende comoda, fa infuriare il tecnico rossonero e poi, quando ‘Ringhio’, spazientito e infastidito, sceglie José Mauri, lo insulta ripetutamente.

Dunque, Bakayoko dopo aver esibito con Franck Kessie la maglia di Francesco Acerbi a mo’ di trofeo sotto la Sud ed essersi presentato in ritardo all’allenamento dello scorso primo maggio, ieri si è reso protagonista di un episodio che comprometterà senza se e senza ma il suo riscatto dal Chelsea.

Per riscattare il suo cartellino, infatti, i rossoneri dovrebbero versare 35 milioni di euro nelle classe dei Blues, ma la lite di ieri sera ha segnato molto probabilmente un punto di rottura difficilmente sanabile, nonostante anche lo stesso allenatore sia destinato a lasciare Milano al termine della stagione. Pertanto, finisce cosi l’avventura italiana di Tiémoué Bakayoko.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy