Lazio-Milan, Gattuso: “Maldini e Leonardo mi sono stati vicini. Ibra? Inutile pensarci ora…”

Lazio-Milan, Gattuso: “Maldini e Leonardo mi sono stati vicini. Ibra? Inutile pensarci ora…”

Le parole del tecnico dei rossoneri in merito al pareggio ottenuto contro i biancocelesti

Beffa finale per il Milan.

Nonostante le grandi assenze per infortunio i rossoneri erano riusciti a portarsi clamorosamente in vantaggio con la Lazio grazie alla rete di Frank Kessié viziato dalla deviazione decisiva di Wallace, ma all’ultimo respiro i biancocelesti hanno agguantato al pareggio grazie al bel gol di Joaquin Correa.

Al termine del match il tecnico del club lombardo, Rino Gattuso, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport, esprimendo tutta la sua delusione per non aver conquistato i tre punti e aver fallito l’aggancio al terzo posto: “Può succedere di abbassarsi un po’. In quei momenti, la differenza l’ha fatta Acerbi che fisicamente ci ha messo in difficoltà però va bene. Guardiamo avanti e speriamo di recuperare qualche infortunato. Maldini e Leonardo? Posso dire solo che mi sono stati vicini nei momenti di difficoltà come tutti i giorni. Sono vicini ai giocatori, per me lavorare con Paolo e Leo è un motivo di crescita. Ci sono discussioni ma sono per il bene del Milan. Sono contento per quello che mi stanno dando e stanno dando ai ragazzi. IbrahimovicVediamo, io penso che in questo momento dobbiamo concentrarci su quello che dobbiamo fare. È inutile pensarci ora. Ci sono Leonardo e Maldini che penseranno a queste cose. Io devo far giocare la squadra nel migliore dei modi. Gli infortunati? Non mi aspetto notizie positive in settimane, verrà data la possibilità a chi ha avuto poco spazio. La squadra ha tirato fuori qualcosa in più. L’ho notato in settimana. È stato bello preparare la partita. Dobbiamo continuare così. Non serve fretta con gli infortuni, dobbiamo evitare ricadute“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy