Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

serie c girone c

ACR Messina, Raciti: “Assenze non sono una giustificazione, non possiamo sbagliare”

ACR Messina, Raciti: “Assenze non sono una giustificazione, non possiamo sbagliare”

Le dichiarazioni di Ezio Raciti, tecnico dell'ACR Messina, al termine della gara persa dai giallorossi contro il Monterosi Tuscia

⚽️

Dopo quattro risultati utili consecutivi, l'ACR Messina fallisce l'appuntamento salvezza contro il Monterosi Tuscia. La compagine peloritana esce sconfitta dalla gara contro i laziali sul risultato di 3-1. Doppio vantaggio dei padroni di casa nel primo tempo con Ekuban e Costantino, quest'ultimo firma anche il tris nella ripresa, a nulla serve la rete nel recupero di Marginean. Il tecnico dei giallorossi, Ezio Raciti, è intervenuto in conferenza stampa al termine del match, di seguito le sue dichiarazioni:

"La sensazione è negativa, c'è tanta delusione, avevamo preparato la partita per prepararla in modo diverso. Abbiamo preso gol subito e la partita si è messa in un modo in cui non avremmo voluto, loro ci hanno preso un paio di volte in ripartenza a campo aperto e questa è la loro forza. La voglia di riprenderla ci ha fatto allungare e diventavamo preda facile dei loro difensori. Questo ci ha penalizzato. Squadra confusa? Non credo, quando trovi un equilibrio e cambi tanti uomini non c'è lo stesso equilibrio precedente, ma ci ha penalizzato il gol preso subito. Poi avevamo alcuni giocatori con problemi fisici, giocando frequentemente può capitare che si debbano fare dei cambi. Sono cose che poi ti condizionano, ma non è una giustificazione. Speriamo di ricompattarci il prima possibile perché già sabato avremo una partita importante dove dovremo riscattarci. Arriveremo nelle migliori condizioni, in casa dobbiamo costruire la nostra salvezza e non possiamo permetterci ulteriori passi falsi. Questa è una squadra giovane e bisogna aiutarla nei momenti di difficoltà, non serve continuare a puntare il dito, mortificandola ulteriormente, dicendo sempre le stesse cose. Dobbiamo fare tutti quadrato. Abbiamo avuto un buon periodo, venivamo da qualche risultato importante, ma non dobbiamo vedere tutto negativo, ma lavorare sul positivo. Fermo restando che questa squadra non si tira indietro e cerca sempre di combattere. Siamo stati maltrattati oggi in campo e spesso subiamo senza ribattere, in 2-3 occasioni siamo stati penalizzati ma tutto questo è fine a sé stesso"

tutte le notizie di