Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

Serie C girone C

ACR Messina, Capuano non ci sta: “Trattati come bestie, la gara era da rinviare”

ACR Messina, Capuano non ci sta: “Trattati come bestie, la gara era da rinviare”

Le dichiarazioni del tecnico dell'ACR Messina, Eziolino Capuano, al termine della sfida persa per 2-0 in casa del Catanzaro

Mediagol (bf) ⚽️

L'ACR Messina cade nella sfida di Catanzaro, un 2-0 dettato anche dalle tante assenze causate dalla positività al Covid di alcuni elementi del gruppo squadra. I peloritani sono comunque scesi in campo, le ore che hanno anticipato il match sono state a dir poco stressanti. Le diverse indisponibilità in casa giallorossa avevano fatto pensare a un possibile rinvio del match che è stato solo posticipato dal pomeriggio alla sera. Le dichiarazioni del tecnico dei siciliani, Ezio Capuano, rilasciate in conferenza stampa.

"Mai vista una cosa del genere. Siamo stati abbandonati per 6 ore in mezzo alla strada. Siamo stati in farmacia e in 3 ore e mezza per fare tamponi, i ragazzi hanno mangiato un toast al volo in strada. Non ci hanno permesso di posticipare neanche la gara di mezzora. Oggi è accaduta una cosa vergognosa, una della pagine più brutte del calcio. Le regole vanno cambiate, oggi è un miracolo quello che è accaduto. Adorante, Morelli, Damian si sono infortunati, hanno dovuto partecipare gli Under 15. Siamo stati trattati come le bestie. E ci tengo a dire che il Catanzaro non c’entra nulla. Ma queste regole sono sbagliate, è inutile parlare di calcio oggi. La partita poteva finire 10 oppure 12 a zero, eppure siamo rimasti in partita sino alla fine. La gara, lo ripeto, oggi non andava giocata! Non si può rischiare l’incolumità. La città di Messina e i tanti tifosi arrivati in trasferta non lo meritano, poteva finire in tragedia. Abbiamo tenuto la partita con una banda di bambini, siamo stati stoici".

tutte le notizie di