Lecce, il ds Meluso: “Nessuno speculi su emergenza Coronavirus, serve terminare campionato”

Lecce, il ds Meluso: “Nessuno speculi su emergenza Coronavirus, serve terminare campionato”

Le dichiarazioni rilasciate dal direttore sportivo del Lecce, Mauro Meluso, in merito al futuro della Serie A a fronte dell’emergenza Coronavirus

Parla Mauro Meluso.

L’epidemia da COVID-19 si è progressivamente estesa in tutta Europa, delineando un quadro sanitario estremante complesso in Italia, con un numero ingente di contagiati ed un computo drammatico in termini di soggetti deceduti. Il Governo italiano, per questa ragione, ha scelto di adottare contromisure rigorose ma necessarie per contrastare la diffusione della malattia. Decreti con annesse norme comportamentali di matrice igienico-sanitaria, volti ad evitare assembramenti e a ridurre al minimo i contatti sociali, con l’obiettivo di ridurre drasticamente il rischio di ulteriori contagi. I provvedimenti istituzionali hanno avuto importanti ripercussioni anche sul mondo dello sport, dove le attività agonistiche sono state bloccate fino a data da destinarsi nel pieno rispetto delle norme ministeriali. Il futuro della Serie A, ad oggi, è un rebus: tante le ipotesi, dalla cristallizzazione della classifica all’ultima giornata andata in scena ad un sistema composto da play-off e play-out, fino all’annullamento della stagione. A discutere dell’intricata questione e, in particolare, della possibilità che il campionato non giunga regolarmente al termine, ai microfoni di Radio Sportiva, è stato il direttore sportivo del Lecce.

Per prima cosa dobbiamo pensare alla salute dei nostri familiari. Il tampone per tutti – ha detto Meluso è fondamentale, soprattutto per ripartire tutti nella sicurezza più completa. Playoff e playout? Stabilire una squadra terzultima in classifica, ad oggi, non è possibile: noi e il Genoa abbiamo 25 punti, lo scontro diretto è in parità e per la differenza reti servono entrambi gli scontri diretti giocati. Inoltre la regola dei playoff e dai playout non era nel regolamento di inizio campionato e non può essere inserita in corsa. Nessuno può permettersi di speculare su una situazione così grave per il nostro Paese“.

Emergenza Coronavirus, Sorrentino: “Preferirei una salvezza all’ultimo secondo dell’ultima giornata”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy