Genoa-Lecce, la ricetta di Liverani: “Serve massima attenzione, anche al Var. Alla mia squadra chiedo…”

Genoa-Lecce, la ricetta di Liverani: “Serve massima attenzione, anche al Var. Alla mia squadra chiedo…”

Le dichiarazioni rilasciate dal tecnico del Lecce alla vigilia della sfida salvezza

Liverani

“Sicuramente è un crocevia molto importante”.

Parola di Fabio Liverani. Diversi sono stati i temi trattati dal tecnico del Lecce, intervenuto ai canali ufficiali del club salentino alla vigilia della partita contro il Genoa, in programma domenica pomeriggio allo Stadio “Luigi Ferraris”: dal momento della sua squadra, reduce dalla sconfitta contro la Fiorentina, alla situazione infortuni in casa giallorossa. Di seguito, le sue dichiarazioni.

“E’ ovvio che la vittoria di una delle due squadre le avvicina di più all’obiettivo, mentre un pareggio lascia tutto invariato per le prossime partite. Diminuendo le partite rimaste, si assottigliano gli errori che puoi fare e sale l’attenzione. Per tutto l’ambiente: per chi arbitra, per chi è al Var: tutti quanti dobbiamo fare meno errori possibili, in questo periodo anche i piccoli errori non sono recuperabili, serve più attenzione da parte da parte di tutto l’ambiente calcio. Contro la Fiorentina abbiamo pagato lo sforzo di tanti giocatori: sono sempre gli stessi che tirano la carretta e hanno pagato più di altri”, ha spiegato l’ex Palermo.

GENOA – “Ho sempre detto che non c’è spazio per i ricordi quando si lotta per un obiettivo: ognuno di noi ha un passato, positivo o negativo, è un ricordo. Quello che conta per me sono presente e futuro: il ricordo è un pezzo di me, ma non intacca presente e futuro. Il Genoa ha cambiato tanto rispetto all’andata, hanno fatto tra i 7 e 10 acquisti a gennaio, vuol dire un grosso miglioramento. Hanno messo dentro tanta esperienza: Perin, Iago Falque, Berhami, Masiello, gente che conosce il campionato italiano. Andiamo lì però sapendo che faremo 90′ di grande umiltà e grande voglia. Pandev? Lo conosco da quando aveva 19 anni, è arrivato alla Lazio come giovane di belle speranze e poi con gli anni è diventato un campione, basti pensare al suo apporto fondamentale nell’Inter del Triplete. Goran ha un valore assoluto nonostante la sua età avanzata e per questo tipo di campionato è un top player. Non sarà facile limitarlo”.

INFORTUNI – “Deiola ha finito la stagione, Tachtsidis ha avuto un problemino ma oggi ha fatto l’allenamento di rifinitura: vedremo come starà e se potrò recuperarlo. Lapadula ha qualche giorno in più con la squadra a differenza di mercoledì e quindi può essere della partita. Che partita servirà? Dovremo essere più cinici e più cattivi, ultimamente abbiamo fatto un po’ troppi regali”, ha concluso Liverani.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy