Zenit-Lazio, Inzaghi: “Onore a questa squadra, impossibile chiedere di più. Caicedo? Ha meritato il gol”

Le parole del tecnico biancoceleste a margine della sfida vinta contro lo Zenit

La Lazio pareggia a San Pietroburgo.

Rialzano la testa i biancocelesti, dopo il periodo ricco di alti e bassi vissuto in campionato. Nella sfida di questa sera contro lo Zenit, la Lazio conquista un prezioso punto che gli permette di volare a quota 5 punti dopo 3 match disputati. A decidere è il solito Caicedo che non smette di stupire. Un pareggio analizzato dal tecnico Simone Inzaghi, intervenuto in conferenza stampa nel post-gara.

“È una grande soddisfazione avere un gruppo come il mio, cosa posso chiedere di più. Abbiamo fatto le ultime due trasferte di Champions in 13, stasera avevo Ramos che aveva male a un polpaccio e gli ho chiesto un favore negli ultimi 5′. Stanno andando al di là di qualsiasi aspettativa: io pretendo molto, ho detto che avrebbero potuto fare di più ma so che stanno raschiando il barile. Non era semplice, onore a questo gruppo”.

Inevitabile la parentesi relativa alla situazione Covid: “Normale essere preoccupati. Dispiace essere in queste condizioni. Siamo in grande difficoltà, non sarà facile recuperare i giocatori. Oggi mancavano otto titolari, posso che ringraziare chi fa dei sacrifici per andare in campo ogni due giorni e mezzo”.

Chiosa finale su Caicedo: “Ha meritato il gol in Champions, il primo per lui. Si è sempre fatto voler bene dai compagni: dà tutto. Convince da 15 giorni con un problema alla spalla e nonostante questo gioca e segna. Con la sosta dovrà fare qualcosa, perché sta giocando dolorante”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy