Lazio, Tare: “Ci sono stati dei momenti difficili, la cosa più importante…”

Lazio, Tare: “Ci sono stati dei momenti difficili, la cosa più importante…”

Le parole del direttore sportivo della Lazio Igli Tare che fa il punto sul futuro dei biancocelesti

Cinque giorni dopo la pesante sconfitta che è costata la qualificazione in Champions League, la Lazio inizia a pensare al futuro dove ci sarà ancora Igli Tare.

Il direttore sportivo biancoceleste, in odore di rinnovo di contratto, all’emittente albanese RTSH ha fatto il punto su diversi temi, svelando anche un retroscena del suo rapporto con Lotito.

LA CRESCITA DA DIRIGENTE: “Alla Lazio mi sono formato professionalmente, sia come calciatore che come uomo. Ho sempre avuto un ottimo rapporto col presidente Lotito, fino a quando siamo arrivati alla pazza proposta della carica di direttore sportivo. In quel momento sapevo di non essere ancora formato per svolgere quella professione e reputavo l’idea pazzesca. Le sue parole però furono significative: ‘Ti offro la possibilità di uscire da questa porta per riflettere e tornare da direttore di un grande club. Sta a te la decisione, sei ancora un ragazzo inesperto, ma spero che mi ricompenserai’. È stata una grande sfida, ma le sfide mi hanno sempre affascinato”.

GLI OBIETTIVI DELLA LAZIO PER I PROSSIMI ANNI:Cerchiamo di aumentare il prestigio del club e i valori di questa squadra – ha spiegato Tare –. La Lazio ha una grande storia, ma negli ultimi anni abbiamo dovuto affrontare anche situazioni complicate. In un club è come a casa, i soldi vanno gestiti nel modo migliore possibile. Ci sono stati momenti molto difficili. Il calcio è strettamente correlato ai risultati. Nel momento in cui i risultati ci sono, allora il valore viene moltiplicato. La cosa più importante però è avere piena fiducia, soprattutto nei momenti negativi, nel progetto che si sta portando avanti“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy