Lazio, la crociata contro il razzismo: “Individueremo i responsabili e li allontaneremo dagli stadi”

Lazio, la crociata contro il razzismo: “Individueremo i responsabili e li allontaneremo dagli stadi”

Tramite un comunicato ufficiale la Lazio ha annunciato di voler individuare gli autori dei cori razzisti ascoltati durante le ultime gare di Serie A

La Lazio si impegna nella lotta contro il razzismo.

La piaga dei cori razzisti sta continuando ad affliggere la Serie A, e nonostante i numerosi e continui avvisi da parte degli organi competenti, le società non sembrano in grado di combattere e debellare definitivamente questo enorme problema.

I club italiani stanno iniziando a prendere seri e indispensabili provvedimenti per individuare i responsabili di tali episodi e allontanarli in maniera definitiva e improrogabile dagli stadi. Tra questi vi è la Lazio, che nella giornata odierna ha ricevuto una contestazione da parte della UEFA proprio per il comportamento di alcuni tifosi e che ha promesso di fare il possibile per rintracciare i responsabili. Questo il comunicato ufficiale della società biancoceleste: “La S.S. Lazio informa di avere ricevuto dalla UEFA una contestazione relativa al comportamento di alcuni tifosi responsabili di avere posto in essere atti definiti razzisti. Nel confermare che provvederà a difendere la propria reputazione e tradizione, la società comunica che con immediatezza ha attivato le iniziative finalizzate alla individuazione dei responsabili e provvederà ad applicare in maniera rigorosa il codice etico per allontanare dallo stadio i soggetti autori dei fatti. Si fa presente, inoltre, che la Società, a tutela dei propri interessi patrimoniali, si costituirà parte civile nel processo che dovesse essere celebrato a carico di coloro che, a seguito delle indagini di PG effettuate dagli organi di polizia, dovessero risultare responsabili“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy