Frosinone, Nesta su addio Totti: “Sorpreso e stupito, la storia dovrebbe far parte di un club”

Frosinone, Nesta su addio Totti: “Sorpreso e stupito, la storia dovrebbe far parte di un club”

Il neo tecnico dei ciociari si è espresso sull’addio alla Roma dopo 30 anni di Francesco Totti

L’esperienza di Perugia lo ha forgiato come allenatore, da qualche giorno Alessandro Nesta è ufficialmente il nuovo tecnico del Frosinone.

L’ex difensore del Milan ha accettato la proposta del club ciociaro che, dopo la retrocessione in Serie B, ha programmato una rapida risalita sebbene il campionato cadetto sarà un torneo più che combattuto. Un ritorno nella regione in cui è nato quello di Nesta che, attraverso le colonne de ‘Il Corriere dello Sport’, si è soffermato in particolar modo sull’addio alla Roma di Totti storico avversario fin dai tempi della Lazio.

“L’addio di Totti? Sono sorpreso e stupito, non pensavo si potesse arrivare a tanto ma non conosco le dinamiche che lo hanno portato ad allonatnarsi dalla Roma. Sono colpito dall’addio di Totti alla Roma, immagino il suo dolore ma gli auguro ogni bene. Penso che la Roma perda davvero tanto perché ritengo che la tradizione e la storia debbano sempre far parte di una società, ma è chiaro che non entro nel merito della scelta dei dirigenti. Francesco soffrirà ma ha le qualità per fare altre esperienze anche se non nella squadra del suo cuore, almeno per ora. Lui ha sempre avuto un carattere più esuberante rispetto al mio per questo siamo anche diventati amici. Certo, gli ho sempre perdonato tutto, appena ci ritrovavamo, magari in Nazionale, scherzavamo su quello che era successo. Roma è anche questo: derby tutto l’anno e sfottò continui”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy