Juventus-Udinese, Sarri: “Dybala mi è simpatico. CR7? Decide lui. Ecco chi giocherà domani”

Juventus-Udinese, Sarri: “Dybala mi è simpatico. CR7? Decide lui. Ecco chi giocherà domani”

Il tecnico della Juventus ha parlato alla vigilia della sfida contro l’Udinese

Parla Maurizio Sarri.

Alla vigilia della sfida contro l’Udinese valida per gli ottavi di Coppa Italia, il tecnico della Juventus ha parlato in conferenza stampa analizzando alcune tematiche della gara: “Domani vi potete aspettare di tutto. Dobbiamo tornare in campo dopo tre giorni in cui abbiamo speso tanto. Non è facile ricaricarsi, però lo dobbiamo fare perché tutte le manifestazioni cui partecipiamo devono essere un obiettivo. Perciò le energie vanno recuperate in fretta. La sensazione è che gli attaccanti siano in buone condizioni, se possiamo li facciamo ruotare per dare un turno di riposo a qualcuno.

Sulle condizioni di Cristiano Ronaldo: “Ronaldo sta bene e arriva da un momento straordinario, a Roma ha fatto mille e cento metri sopra i 22 all’ora, è in un momento di salute fisica se si sente di aver recuperato è giusto che giochi. Domani mattina gli parlerò e deciderà lui“.

Il tecnico ha chiarito anche il suo rapporto con Dybala, sostituito in occasione della sfida contro la Roma: “Con Paulo ci parlo tutti i giorni, anche perché mi è simpatico. Ho chiarito con il mio staff e mi hanno detto che ha chiesto solo ‘Perché mi togliete?’. Quindi non ha fatto niente di particolare. Gli attaccanti forti sono una risorsa, non un problema e noi abbiamo la fortuna di averli”.

Infine, sulle scelte di formazione: “Pjaca? Vediamo le condizioni degli altri giocatori, il ragazzo ha avuto una sfortuna unica, a Napoli era uno dei nostri obiettivi. Se si apre uno spazio per lui io sono il primo a essere contento. Buffon penso che giocherà come è giusto che sia, sta facendo benissimo ed è una risorsa fondamentale. De Ligt è in grandissima ripresa e con la Roma lo ha dimostrato. Rugani è un giocatore importante per noi ed è preso in grandissima considerazione. Emre Can invece non lo vedo nella difesa a quattro, sarebbe un percorso lungo. L’ho visto giocare più spesso nella difesa a tre. In ogni caso con il 4-3-1-2 anche le corse e le chiusure della mezzala sono diverse. A seconda dei moduli e ci vogliono caratteristiche leggermente differenti. Infortuni Zaniolo e Demiral? Il campo dell’Olimpico mi sembra meglio delle precedenti stagioni. Penso che nessuno possa dire che cosa ha inciso sugli infortuni. Io vedendo la dinamica dei due infortuni ho dei dubbi che sia stato il terreno“.

Infine, sulla possibilità di schierare Bernardeschi nel ruolo di mezzala: “Ho parlato con Federico ed è molto contento di giocare in questo ruolo, ha tutte le caratteristiche fisiche ma dovrà fare un lavoro diverso dal punto di vista tattico: dovrà muovere la palla più velocemente e meno azioni personali. Con lui abbiamo tanti mancini a centrocampo, ma sia Rabiot sia Bernardeschi possono adattarsi a destra“.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy