Palermo-Juve Stabia, Padalino alla vigilia: “E’ uno scontro diretto, la mia sui rosanero”

Le dichiarazioni rilasciate dal tecnico della Juve Stabia alla vigilia della sfida contro il Palermo

palermo

Poco meno di ventiquattro ore e sarà Palermo-Juve Stabia.

Diversi sono stati i temi trattati dal tecnico della Juve Stabia, Pasquale Padalino, intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida in programma domenica pomeriggio allo Stadio “Renzo Barbera” e valida per la ventinovesima giornata di Serie C-Girone C: dal momento della sua squadra, reduce dalla sconfitta maturata contro il Bari, alla vittoria conquistata dal Palermo in occasione del derby di Sicilia. Ma non solo…

“Il recupero di Cernigoi è un aspetto che riguarda lo staff medico e spetterà ai medici spiegare i tempi di recupero. Elizalde è un centrale difensivo che si è espresso anche come esterno di fascia. Laddove si dovesse presentare l’esigenza di vederlo sulla fascia, valuteremo l’esigenza. Le difficoltà della gara col Palermo sono quelle di sempre al di là degli infortuni e delle squalifiche che sono aspetti da considerare. Sono un problema anche il recupero delle energie con i viaggi continui e la poca possibilità di preparare bene una gara allenandosi poco”, sono state le sue parole.

“Le gare precedenti ti danno un input per lavorarci sopra e cercare di non ripetere gli errori. La crescita va sempre aumentata e possibilmente vanno fatti quegli step ulteriori che ti consentono di migliorare la sintonia tra i reparti. Marotta è un giocatore di grande esperienza, continuiamo ad avere tante aspettative su di lui. Il gol continua a non arrivare ma la squadra di certo lo metterà nelle migliori condizioni per arrivare con facilità in zona gol magari già a partire da Palermo”, ha proseguito.

“E’ evidente che ogni gara va affrontata nella maniera migliore cercando di non commettere errori già fatti. Dobbiamo andare in campo con il giusto approccio contro una squadra che ha ritrovato l’entusiasmo dopo la vittoria nel derby, peraltro arrivata in inferiorità numerica. Credo che hanno anche raddoppiato le energie. Noi dal canto nostro dobbiamo andare avanti per la nostra strada senza pensare alle motivazioni che ci possono dare gli altri. Sarà uno scontro diretto con il Palermo, un test importante e credo che sia già sufficiente questo per dare i giusti connotati ad una gara importante”, ha concluso.

Intanto, questa mattina, la Juve Stabia ha svolto la seduta di rifinitura al Despar Stadium, sito nel rione Camaro di Messina.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy