Italia-Polonia, Evani: “Ai ragazzi avevo chiesto una cosa, Mancini è soddisfatto. Bosnia? Un match alla volta”

Le parole del commissario tecnico al termine del match vinto per 2-0

L’Italia supera 2-0 la Polonia e vede le final four di Nations League.

Nations League, Italia-Polonia 2-0: gli azzurri abbattono le difficoltà, adesso 3 punti contro la Bosnia per vincere il girone

Gli azzurri hanno archiviato la pratica polacca grazie alle reti messe a segno da Jorginho e Berardi, una vittoria che regala il primo posto agli uomini guidati questa sera da Chicco Evani. Adesso basterà vincere in casa della Bosnia per conquistare un posto tra le prime quattro della Nations League che permetterebbe di conseguenza all’Italia di disputare le final four in casa. Prestazione di carattere quella degli uomini del commissario tecnico ad tempore, Evani, che ai microfoni di Rai Sport ha rilasciato le seguenti dichiarazioni.

“È la nostra cultura. Nei momenti difficoltà noi italiani ci uniamo ancora di più, è quello che ho chiesto ai ragazzi prima della gara. Sono straordinari. Sono quei principi di gioco nella fase offensiva su cui Roberto sta lavorando da due anni. In allenamento le proviamo e alla fine ti premiano. Mancini? L’ho sentito nell’intervallo. Era molto contento. Ci ha detto che avremo meritato qualche gol in più, dobbiamo essere più concreti davanti ma lo sviluppi del gioco è stato buono. Bosnia? Noi pensiamo una partita alla volta. Questa era da vincere, ora dobbiamo recuperare energie”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy