Italia-Estonia, Evani: “Spero di poter sopperire alla mancanza di Mancini, c’è una cosa che lo accomuna a Sacchi”

Le dichiarazioni del secondo di Roberto Mancini prima del match contro i baltici

Manca poco alla sfida amichevole che vedrà l’Italia opposta all’Estonia.

Gli azzurri senza Roberto Mancini in panchina, sostituito da Alberigo Evani, affronterà la nazionale baltica senza diversi titolari in campo. Lo stesso commissario tecnico ad tempore, ai microfoni di Rai Sport, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni.

“Non ho ricordi di quell’Italia-Estonia. Speriamo che vada tutto bene. Dobbiamo convivere con queste difficoltà, sarà così per un po’ di tempo. Era in preventivo giocare con una squadra giovane. Mancini? Non ci sarà un collegamento diretto con me, ma con qualche collaboratore. Ci darà indicazioni prima e durante il match. Sacchi e Mancini? Li accomuna il fatto del bel gioco e di essere ottimisti, non pessimisti. Nei principi di gioco qualcosa cambio. Roberto è molto tranquillo, mister Sacchi continuava a darti nozioni anche dopo l’allenamento. Polonia? Tutte le partite sono importanti. Mi fa piacere essere in questo ruolo, ma avrei preferito che ci fosse stato qui Roberto. Sia la squadra che lo staff ha bisogno di una figura come lui. Spero di riuscire a sopperire in parte alla sua mancanza”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy