Serie A, l’analisi di Zoff: “La Juventus resta la più forte, l’Inter sta facendo grandi cose. Errore Buffon? Ecco come la penso”

Serie A, l’analisi di Zoff: “La Juventus resta la più forte, l’Inter sta facendo grandi cose. Errore Buffon? Ecco come la penso”

L’ex portiere azzurro, campione del mondo nel 1982, ha detto la sua in merito alla lotta Scudetto che vede protagoniste Juventus e Inter

Dino Zoff orgoglioso della Nazionale azzurra guidata da Roberto Mancini.

L’ex portiere della Juventus e campione del mondo nel 1982 con l’Italia guidata da Bearzot, attraverso le colonne dell’edizione odierna de ‘La Gazzetta dello Sport’, ha parlato del momento d’oro vissuto dalla Nazionale.

“Con Mancini abbiamo ritrovato competitività e credibilità internazionale. In giugno all’Europeo ce la giocheremo con le altre tradizionali big”.

Lo stesso Zoff si è poi soffermato sullo scontro al vertice tra Juventus e Inter che stanno dando spettacolo con sorpassi e contro-sorpassi.

“Per me la Juventus resta più forte e completa come organico. Ma Antonio Conte sta realizzando un lavoro eccezionale sull’ambiente Inter, tirando fuori il meglio da ogni giocatore. Vero che Antonio ha fatto benissimo con me e lo stimo molto come uomo e ora come allenatore. Ma attenzione: il paragone non regge. Conte ha schierato Martinez perché non ha molte alternative e l’Inter potrà vincere lo scudetto se l’organico sarà completato nel mercato di gennaio. Diverso il discorso che riguarda Maurizio Sarri: in attacco ha grandi alternative. E sceglie. La concorrenza fa bene. Buffon? L’errore contro il Sassuolo non è solo suo ma di tutta la difesa. E nello sport ti può capitare: a 20, 30 o 40 anni indifferentemente. Gigi non ha bisogno di consigli. E non parlatemi di ruggine ai muscoli: alla Juve ti può venire anche facendo il titolare, visto che subisci pochi tiri”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy