Serie A, Inter-Bologna 0-1: impresa di Mihajlović, decide la rete di Santander

Il commento della sfida tra i nerazzurri e i rossoblù, terminata

Appena terminata la sfida dello stadio San Siro.

Nel posticipo pomeridiano della ventiduesima giornata di Serie A, l’Inter ha ospitato il Bologna alla ricerca di una vittoria fondamentale per consolidare il terzo posto in classifica e allontanare il Milan, che questa sera sarà impegnata nella complicatissima trasferta dell’Olimpico contro la Roma.

Dopo nemmeno un minuto dal fischio d’inizio i padroni di casa hanno una clamorosa occasione per passare immediatamente in vantaggio: Andrea Poli regala il pallone a Mauro Icardi che si invola verso l’area di rigore ma calcia con troppa fretta e non inquadra la porta.

I rossoblù trovano subito la forza di reagire e iniziano ad affacciarsi dalle parti di Samir Handanovic, spinti soprattutto dalle discese palla al piede di Riccardo Orsolini, in un ottimo stato di forma. Al minuto 32 gli ospiti riescono a passare in vantaggio: dagli sviluppi di un calcio d’angolo Federico Santander salta più in alto di tutti e colpisce la palla di testa, Handanovic immobile e 0 a 1. I tifosi dei nerazzurri non gradiscono la prestazione della squadra e manifestano il loro disappunto attraverso i fischi, rivolti in particolare modo al tecnico Luciano Spalletti e Ivan Perisic.

Nel secondo tempo i padroni di casa si riversano in attacco alla ricerca della rete del pareggio, rendendosi pericolosi prima con Lautaro Martinez, poi con Mauro Icardi: nessuno dei due riesce però a trovare la precisione giusta per battere Lukasz Skorupski.

Il portiere dei rossoblù si rende protagonista di una splendida parata a pochi minuti dalla fine: Andrea Ranocchia riceve un cross dal lato sinistro del campo e calcia splendidamente al volo, trovando però la spettacolare risposta dell’estremo difensore polacco.

Alla sua prima partita da allenatore del Bologna, Sinisa Mihajlovic riesce a portare a termine una vera e propria impresa: adesso gli emiliani sono soltanto ad un posto di distanza dall’Empoli e possono continuare a credere nella salvezza. Continua il periodo di crisi dell’Inter, che non vince ormai da tre gare consecutive e non può più permettersi di commettere errori per mantenere il terzo posto in classifica.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy