Rizzoli replica a Marotta: “Suo sfogo? Forse non lo sa, ma esiste una figura che dialoga con i club”. E sul rigore…

Le parole di Nicola Rizzoli all’indomani di Inter-Parma

Rizzoli replica a Giuseppe Marotta.

Non si spengono i riflettori sul match Inter-Parma, andato in scena allo stadio “Giuseppe Meazza” di Milano. A sollevare principalmente le polemiche, un presunto rigore recriminato dai nerazzurri, non concesso dal direttore di gara. Una vicenda che ha scatenato le ire dell’ad Giuseppe Marotta che, nel post-gara, non ha nascosto tutta la sua rabbia.

Immediata la risposta del designatore degli arbitri Nicola Rizzoli, ospite questa sera a Sky Calcio Club, espressosi sulle dichiarazioni di Marotta rilasciate al triplice fischio di Inter-Parma.

“Apprezzo i toni, questo è importanteMa colgo l’occasione per ricordare che da quest’anno assieme alla Federazione abbiamo istituito un nuovo ruolo che funge da raccordo tra arbitri e Lega che è Gianluca Rocchi, forse questo Marotta non lo sapeva. Rocchi ha già visitato alcune squadre di A, noi vogliamo cercare il colloquio. Vogliamo il colloquio soprattutto per capire quali sono le aspettative degli attori protagonisti”.

Infine, due battute sul reclamato rigore su Perisic durante la gara contro il Parma: “Il rigore? C’era. L’attaccante prende il tempo al difensore che usa le braccia facendo fallo. Il VAR deve cercare le cose oggettive, in questo caso c’erano. E’ un errore. Se un arbitro non ammettesse gli errori dovrebbe cambiare mestiere. Senza dubbio c’era fallo su Perisic. Il VAR ha cercato i dettagli e si è perso il contesto, è stato un errore”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy