Parma-Inter, Spalletti: “Al Tardini per vincere, abbiamo immense qualità. Perché segniamo meno? Icardi…”

Parma-Inter, Spalletti: “Al Tardini per vincere, abbiamo immense qualità. Perché segniamo meno? Icardi…”

Le dichiarazioni del tecnico nerazzurro, Luciano Spalletti, alla vigilia di Parma-Inter

Tra poco più di 24 ore sarà Parma-Inter.

Alla vigilia della gara contro i ducali Roberto D’Aversa, valida per la 23esima giornata del campionato di Serie A, il tecnico nerazzurro, Luciano Spalletti, intervenuto in conferenza stampa, ha caricato i suoi uomini, facendo leva sull’orgoglio, per uscire da questo momento delicato: “Ciò che conta è riuscire ad andare in campo e fare una prestazione che ci faccia ripartire. Mi aspetto che andremo a giocarci la partita per fare risultato e metterci dei contenuti che ci hanno portato ad essere migliori in questi mesi”.

“In queste situazioni bisogna lavorare sulla testa – ha continuato -, per quanto riguarda la tattica sono piccolo modifiche. In campo oltre alla conoscenza tattica e tecnica servirebbe anche un po’ di cuore, che è quello che riesce sempre a fare la differenza. Così da tirare in ballo l’umiltà e l’orgoglio per la maglia che vestiamo. C’è da lavorare con urgenza sulle cose che dobbiamo migliorare. La cosa più urgente da migliorare? Sono diverse. Dobbiamo usufruire di tutte le immense qualità di cui siamo a disposizione per vincere le partite”.

“Cosa ci è mancato in questo periodo? Qualche infortunio, qualche squalifica e qualche divagazione sul mercato di troppo che non ci ha aiutato. E Mauro Icardi è dentro alle cose che stiamo dicendo adesso. Il giocatore che fa gol deve essere innescato dalla quadra, senza il lavoro di squadra è difficile. Ma è tutto l’insieme che dobbiamo far migliorare. Perché segniamo meno? Sta tutto nel riuscire a prendere il massimo dagli eventi che ci sono all’interno di una partita. Se ne esce soltanto attraverso il lavoro: analizzare velocemente con onestà e lucidità quello che dobbiamo fare e spingere forte nella direzione delle scelte che dobbiamo fare”.

Su Keita e Nainggolan: “Keita non sarà a disposizione domani, sarà a disposizione dalla prossima partita, dopo un periodo di inattività ci vuole un po’ di tempo per tornare al massimo. Lui ha delle qualità che in questo momento servono alla squadra. Nainggolan l’ho visto meglio, è uno di quelli da cui mi aspetto una grande reazione: può dare qualcosa alla squadra in virtù della sua esperienza. E’ uno che sa gestire le pressioni e questa qualità deve metterla a disposizione della squadra”.

Chiosa finale su Borja Valero: “Non sarà a disposizione, è da valutare anche per la prossima. Bastoni? L’Inter ha un modo di lavorare che porta a scambiare e mandare in prestito giovani forti che fanno parte del nostro club e che hanno la possibilità di sviluppare le loro qualità. E’ un giocatore forte e metterà il massimo in campo per dimostrare che può essere utile anche a noi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy