Monza, la rivelazione di Galliani: “Ai tempi del Milan fummo vicini a Conte. Ibra? Un totem”

La rivelazione dell’attuale amministratore delegato dei brianzoli

Adriano Galliani svela un retroscena legato ai tempi in cui era amministratore delegato del Milan.

L’attuale dirigente del Monza, nel post della sfida amichevole persa per 1-0 contro l’Inter, ai microfoni di Sky Sport ha ricordato quando i rossoneri puntarono concretamente Antonio Conte per la panchina.

“Quando ero al Milan ne abbiamo parlato del suo approdo in rossonero, ma erano gli ultimi anni della mia avventura. Se fosse capitato prima, sarei riuscito a portare a buon fine il corteggiamento a Conte. È un grande allenatore, fa giocar bene le sue squadre, complimenti all’Inter per averlo preso. Ibrahimovic? È un totem, immortale. Avanti con lui, ma non c’è solo Ibra. Pioli ha trovato la quadratura del cerchio con il 4-2-3-1 e i giovani”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy