Inter, Young elogia l’Italia: “Nessuna lite per il cibo. Ecco i miei consigli per contrastare la diffusione del Coronavirus”

Inter, Young elogia l’Italia: “Nessuna lite per il cibo. Ecco i miei consigli per contrastare la diffusione del Coronavirus”

L’emergenza Covid-19 continua a minacciare l’Italia e non solo: ecco le parole e i consigli di Ashley Young, esterno dell’Inter

Parola ad Ashley Young.

Lo scorso gennaio ha scelto di lasciare dopo nove anni il Manchester United, approdando alla corte di Antonio Conte. L’esterno classe 1985. arrivato in quel di Milano a titolo definitivo, ha firmato un contratto che lo legherà all’Inter fino al 30 giugno con un’opzione di prolungamento per la stagione successiva. Sette gare, un gol e due assist, Young era riuscito a conquistare la fiducia del tecnico originario di Lecce. Poi, lo stop al campionato a causa dell’emergenza sanitaria legata alla diffusione del COVID-19. A tal proposito, il calciatore inglese si è espresso proprio sul proprio account Twitter: “Ciao a tutti, volevo solamente condividere i miei pensieri visto sto vivendo in Italia, epicentro del virus“, ha esordito l’ex Red Devils.

Il numero 15 nerazzurro ha speso, inoltre, parole al miele nei confronti dei cittadini italiani: “Il supermercato è ora il luogo principale di rischio per diffondere o contrarre il virus. Parlando con amici e familiari a casa sembra come se comprare cibo sia diventata una cosa da matti. Ma in Italia andare al supermercato è qualcosa di sorprendentemente calmo… Nessuna lotta per il cibo. Nessuno scaffale vuoto e soprattutto nessun litigio con i membri dello staff per limitazioni al cibo o altre ragioni! E nella maggior parte dei casi a occuparsi della spesa c’è solo una persona per ogni nucleo familiare”, sono state le sue parole.

Ma non solo; Young ha dato anche diversi consigli per gestire questo momento complesso e surreale: “Fare la fila al supermercato è normale, ma non perché si facciano scorte o per avidità. I supermercati hanno sempre un numero di accessi limitati per le persone, quindi non c’è mai sovraffollamento! Perciò aspettate e siate pazienti prima di entrare. È tempo di dare il vostro aiuto per contrastare questa crisi globale – ha aggiunto Young -. Se dovete andare in ascensore fatelo in massimo due persone, stando nei lati opposti con la faccia verso il muro. Usate sempre i guanti da quando uscite dalla macchina fino a quando ci rientrate. Usate una mascherina o una sciarpa per coprire naso e bocca. Mantenete le distanze alla cassa, non fate toccare i vostri prodotti con quelli degli altri. Potrà sembrare esagerato ma trattate chiunque non sia in casa vostra come se avesse il virus, non si può mai sapere! State al sicuroStiamo facendo questo qui, e non è una reazione esagerata. Anche gli altri dovrebbero farlo. Non è orribile, è un modo di mantenere le distanze per salvare vite umane”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy