Inter, Wanda Nara sul futuro di Icardi: “Inca**ata per quello che leggo, Mauro vuole restare in nerazzurro”

Le parole di Wanda Nara, moglie e agente di Mauro Icardi, in merito al futuro del centravanti argentino

Oggi abbiamo vinto contro la SPAL e siamo felicissimi“.

Parla da tifosa nerazzurra la moglie e agente di Mauro Icardi, Wanda Nara, ospite nel corso della trasmissione Tiki Taka, in onda su Canale 5. La modella argentina ha poi spiegato il motivo per cui l’attaccante non era allo stadio per assistere alla gara: “Abbiamo visto la partita da casa per evitare qualunque tipo di polemica in una settimana complicata. Volevamo evitare problemi. Decisione concordata con la società? Sì, parlo più con Marotta che con Mauro.

Il futuro di Icardi è ancora incerto, ma Wanda e il calciatore hanno tutta l’intenzione di chiarire col club nerazzurro: “Questa settimana non voglio dire nulla perché non voglio che niente venga male interpretato. È un settimana complicata per l’Inter, quindi preferisco non dire niente. Settimana positiva e proficua? Lo è sempre quando si riesce a parlare bene tra le parti. Io lavoro per il bene di Mauro, lui vuole restare all’Inter e io lavoro per la pace tra le parti. Ho scelto un avvocato interista più di tutti. Non l’ho portato per danneggiare l’Inter, ma per aiutare la pace. La riabilitazione della figura pubblica di Mauro? Non è una cosa che io ho chiesto. Non posso ogni settimana smentire una cosa diversa”.

Infine, l’agente dell’attaccante argentino si è soffermata sulle numerose notizie che si leggono sui quotidiani: “Sicuramente se fossi una tifosa e leggessi certe cose penserei male. Io sono inca**ata per quello che leggo Ovviamente la gente ci rimane male. Il giorno che Mauro parlerà e spiegherà cambieranno molte cose. Perché ciò che Mauro ha mostrato in campo, con le lacrime e con l’impegno, è da giocatore che ha dato tutto per la maglia. Negli ultimi derby ha segnato quattro gol. Il problema al ginocchio non se lo è inventato, sta dando priorità alla sua salute probabilmente perché in questo momento non si sente importante. Si sta curando 24 ore su 24. Io spero che si risolva soprattutto tutta questa cosa mediatica. Lo ribadisco: Mauro vuole giocare e vuole proseguire la sua carriera all’Inter“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy