Inter, Wanda Nara e l’insulto alla sorella di Adani: “Con quella bocca lei può…”

Inter, Wanda Nara e l’insulto alla sorella di Adani: “Con quella bocca lei può…”

Mediagol.it vi propone l’estratto di un articolo pubblicato da ‘Il Giornale’: la moglie e agente di Mauro Icardi continua a far parlare di sé…

Wanda Nara continua a far parlare di sé.

Il motivo? L’attacco al noto telecronista di SkySport Daniele Adani che nel corso della sfida Napoli-Inter, andata in scena domenica sera allo Stadio “San Paolo”, aveva definito “inutile” il rigore del 4-1 trasformato da Mauro Icardi. “Inutile sarà tua sorella”, ha replicato la moglie ed agente dell’attaccante argentino sul proprio account Instagram.

Nonostante sia stato rimosso poco dopo, il video in questione aveva già fatto il giro del web. “Adani ha detto che era un gol inutile ma non lo era, era importante per lui e per la sua situazione”, ha dichiarato successivamente ai microfoni di ‘Tiki Taka’ la Nara.

Un episodio che non è passato inosservato e continua a far discutere. “Se Wanda Nara può insultare pure le donne…”, titola, ad esempio, ‘Il Giornale’. Mediagol.it vi propone l’estratto dell’articolo in questione.

“In un carosello pubblicitario del dentifricio Chlorodont pronunciava la frase storica: ‘Ho detto qualcosa che non va?’ E la voce fuori campo ribatteva: ‘Con quella bocca può dire ciò che vuole’. E’ appunto il caso della suddetta Uanda, dolcissima metà di Icardi Mauro. L’argentina, non di voce ma di nascita, stava seguendo, davanti al televisore, l’ultima esibizione del compagno, contro il Napoli, quando le è capitato all’orecchio il commento della famosa coppia Trevisani-Adani, quelli della garraaa charruuua, i quali, dopo il rigore realizzato, sul 4 a 0, da Maurito suo, hanno detto: ‘Icardi ha segnato un gol inutile’. Apriti Sky, la Nara non ci ha visto e sentito più e ha lanciato l’anatema: ‘Inutile la reconcha de tu hermana, inutil!’. Ora per chi non abbia frequentato i peggiori bar di Buenos Aires, la frase può facilmente tradursi, dopo un risciaquo nei Navigli, con inutile è la maiala di tua sorella. Lady Byron Nara è simpatica davvero, non si lascia scappare nulla, è più immarcabile di Maurito e soprattutto inattacabile, perchè se quelle parole fossero state rivolte da Trevisan e Adani di cui sopra, o da qualunque altro uomo alla Uanda stessa o a qualunque altra donna, sarebbe scoppiato il finimondo, con accuse di sessismo, rivolta metoo, richieste di sospensione degli stessi fallocrati dal programma televisivo, dibattito parlamentare, scuse pubbliche, varie ed eventuali.

Ma la Uanda, con quella bocca, anche senza usare il Chlorodont, può dire ciò che vuole, passa tutto in cavalleria, anche perché Trevisani&Adani, purtroppo, non hanno sorelle e quindi non è scattata l’indignazione, l’offesa, la provocazione, è venuto a mancare il quarto d’ora di celebrità. La coppia degli opinionisti ha reagito con un sorriso, tipo quello di Virna Lisi, mentre la Uanda Wanda Nara proseguirà la sua elegante avventura milanese, con qualche leggiadro momento di nostalgia per la lingua madre. Si replica”, si legge.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy