Inter, senti Shaqiri: “Sono stati mesi complicati, in nerazzurro nel periodo sbagliato”

Il fantasista elvetico in forza al Liverpool ha ricordato i suoi mesi trascorsi a Milano con la maglia nerazzurra

Xherdan Shaqiri ricorda il suo passato all’Inter dove non è riuscito a incidere.

L’esterno svizzero attualmente in forza al Liverpool, attraverso le colonne de ‘La Gazzetta dello Sport’, ha ripercorso le tappe della sua carriera e in particolar modo del suo periodo vissuto in nerazzurro.

“Sono stati mesi importanti e non potrei mai parlare male dei nerazzurri. Era un periodo dove c’erano tanti cambiamenti in corso, sia in campo che fuori. Arrivarono tanti giocatori nuovi e ne andarono via altrettanti in estate. Oltre a me e Podolski, penso a Kovacic. Non fu semplice soprattutto per questo. Mancini? Tra noi nessun problema. Non mi pento della scelta fatta ma sono stati mesi complicati dal punto di vista anche dei risultati. Milano è stupenda, vivevo in centro a due passi dall’università e mi trovai a meraviglia. Non potrei mai parlar male dell’Italia e dell’Inter. Ricordo ancora l’accoglienza dei tifosi al mio arrivo, pazzesca, fu un momento indimenticabile. Di quella esperienza cambierei il periodo in cui l’ho fatta, perché probabilmente arrivai all’Inter nel momento sbagliato. Oggi è un club diverso, lo è l’intero campionato. Rispetto a tre anni fa il livello è aumentato. Un giorno di nuovo in Italia? In Serie A mi sono divertito e il Paese è stupendo. Al Liverpool sto bene, ma nel calcio mai dire mai”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy