Inter, Lukaku: “La Serie A si sposa con il mio stile, sarebbe stato bello arrivare prima. Futuro? Ho un obiettivo”

Il centravanti belga dei nerazzurri ha detto la sua in merito alla stagione corrente e ha anche parlato del futuro

Seconda stagione in Serie A per Romelu Lukaku che si sta confermando protagonista dell’Inter.

L’attaccante belga è un punto fermo dei nerazzurri di Antonio Conte che nelle prime tre giornate di campionato hanno totalizzato 7 punti frutto di due vittorie e un pareggio. L’ex Manchester United sta molto bene in Italia come confermato dallo stesso nel corso dell’intervista concessa al quotidiano belga Het Laatste Nieuws.

“L’Italia è un po’ più il mio stile. Se l’avessi saputo, avrei fatto il salto in Italia prima. Conte? Giochiamo con due attaccanti e andiamo d’accordo. Siamo più o meno la stessa cosa. Odio anche io perdere. Europa League? Ho sempre vissuto dei momenti ‘no’: Supercoppe, ha perso un campionato per un punto, la semifinale persa con il Belgio ai Mondiali. È stata solo un’esplosione per me. Ho dato tanto per quell’obiettivo e sono rimasto senza niente in mano. Ci sono voluti quattro, cinque giorni per superarlo. Anderlecht? Lo seguo sempre. Ovviamente non è facile per le persone con il sangue viola. Penso che ogni grande club debba attraversare momenti del genere. Ritornerò. Decisamente. L’attrazione che vive un giocatore verso la sua giovinezza è semplicemente troppo grande. Chiedi a ragazzi come Leander Dendoncker, Youri Tielemans. Rimangono anche coinvolti con il club perché abbiamo vissuto così tanti bei momenti lì”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy