Inter, la stoccata di Pirlo sul caso Icardi: “I nerazzurri giocano meglio con Lautaro”

L’ex regista della Juventus e della Nazionale: “Lautaro è più completo, fa giocare meglio la squadra”

Il maestro.

L’ex regista della Juventus e della Nazionale, Andrea Pirlo, ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni de La Gazzetta dello Sport. Il 39enne ex calciatore ha detto la sua sul caso Icardi e non ha dubbi su chi non tragga benefici da questa situazione: “L’Inter resta, chi non gioca perde valore: se Icardi fosse stato ancora fermo, chi lo avrebbe voluto più? L’Inter un altro attaccante ce l’ha: come rientrerà Icardi dopo essere stato fermo così tanto? Lautaro è più completo, fa giocare meglio la squadra; Icardi è più uomo goal. Ma possono giocare insieme“.

Pirlo ha poi lanciato una frecciata anche alla moglie e agente dell’attaccante argentino, Wanda Nara: “I procuratori vanno in sede, parlano, risolvono le cose lì dentro: ci sarebbe stato meno casino se tutto fosse stato meno pubblico, meno social“.

Nella sessione di mercato di gennaio il Milan ha ceduto Higuain e acquistato Piatek, per l’ex regista i rossoneri hanno fatto un affare: “L’addio a Higuain un guadagno? Da come vanno le cose, sì: Piatek è giovane, e fa quasi sempre goal. Mi piace la cattiveria con cui cerca sempre la porta, quasi da assatanato: mi ricorda Inzaghi, sembra sapere sempre dove andrà il pallone“.

Infine Pirlo si è soffermato sulla Juventus e sulla possibilità che i bianconeri vincano la Champions League: “Nell’anno giusto ci sono episodi che ti fanno capire che lo sarà. Nel caso della Juve quella partita perfetta, l’aver eliminato chi avrebbe giocato la finale in casa, l’uscita del Real…. La Juventus mi sembra più forte del Barcellona, il City invece è pericoloso“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy