Inter, il ricordo di Julio Cesar: “Triplete il sogno più grande, momento unico e indelebile”. E sulle parate da ricordare…

Inter, il ricordo di Julio Cesar: “Triplete il sogno più grande, momento unico e indelebile”. E sulle parate da ricordare…

L’ex portiere brasiliano, protagonista del triplete nerazzurro, ha ricordato i suoi trascorsi in quel di San Siro

Julio Cesar ricorda il suo passato con la maglia dell’Inter.

L’ex estremo difensore nerazzurro, intervistato dal sito ufficiale del club, è tornato indietro nel tempo e ha riecheggiato i momenti trascorsi con la compagine attualmente guidata da Luciano Spalletti.

“Aver vinto con la maglia dell’Inter dà delle soddisfazioni difficili da raccontare , essere interista è un’emozione unica che condivido ancora con tutti i tifosi. Sono sempre uno di loro, me lo sento addosso. Il Triplete è stato il sogno più grande che ho realizzato. So che può sembrare banale, ma quello è stato veramente un momento unico e incredibile. Non mi riferisco soltanto al momento in cui abbiamo alzato i trofei, ma parlo della stagione in generale: c’era un’energia speciale, eravamo consapevoli di poter fare qualcosa di grande insieme. E così è stato. Aver vinto con la maglia dell’Inter dà delle soddisfazioni difficili da raccontare , essere interista è un’emozione unica che condivido ancora con tutti i tifosi. Sono sempre uno di loro, me lo sento addosso. Il Triplete è stato il sogno più grande che ho realizzato. So che può sembrare banale, ma quello è stato veramente un momento unico e incredibile. Non mi riferisco soltanto al momento in cui abbiamo alzato i trofei, ma parlo della stagione in generale: c’era un’energia speciale, eravamo consapevoli di poter fare qualcosa di grande insieme. E così è stato. Parata più bella? Al primo posto non posso che scegliere la parata su Messi al Camp Nou. Dentro di me sapevo di aver preso una palla quasi impossibile. Dopo scelgo l’intervento su Muller nella finale di Madrid, una parata quasi in controtempo. E al terzo posto metto quella su Aquilani in una partita scudetto contro la Roma”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy