Inter, Gabigol e il ritorno a Milano: “Parlerò con la società, amo i tifosi nerazzurri. Se tornassi indietro…”

Inter, Gabigol e il ritorno a Milano: “Parlerò con la società, amo i tifosi nerazzurri. Se tornassi indietro…”

L’attaccante brasiliano ha parlato della sua esperienza in nerazzurro e del momento che sta vivendo con il Santos

10 presenze e un solo gol in Italia per Gabigol.

L’attaccante brasiliano era arriva a Milano con dei presupposti diversi nell’estate del 2016. Il talentuoso classe 1996 non è riuscito però ad ambientarsi, così il club nerazzurro l’ha mandato in prestito prima al Benfica ed poi al Santos dove ha ritrovato la felicità e anche un ottimo stato di forma. Intervistato da Marca, il calciatore di proprietà dell’Inter, ha parlato del suo attuale momento: “Sono molto felice quest’anno di aver realizzato cose speciali e di aver fatto la storia del Santos, che è la squadra nella quale volevo tornare. Mi hanno mostrato molto affetto e ringrazio tutti, i miei compagni soprattutto, che sono stati fondamentali. Spero di continuare così perché mancano nove partite e voglio aiutare la squadra a qualificarsi per la Libertadores. I miei gol? Si hanno dato una mano al Santos, ma nessuno nel calcio segna da solo, è merito di tutti. La pressione c’è sempre. E’ normale che ci sia nel calcio e avendo sempre cercato di fare buone prestazioni, soprattutto quest’anno è normale che ci siano, ma cerco di non pensarci“.

Gabigol ha poi aggiunto: “Se tornando indietro sceglierei nuovamente l’Inter? Penso di sì perché è una grande squadra e sono stato accolto molto bene. Le cose non sono andate come mi aspettavo, ma amo sia i tifosi nerazzurri che i miei compagni. Parlo sempre con loro. Non mi pento. Penso che siano successe diverse cose. Forse il mio adattamento non è stato quello ideale, ma sono riuscito a imparare la lingua, ho conosciuto molti amici in Italia e adoro Milano, ma la squadra non viveva un buon momento e l’allenatore preferiva usare giocatori più esperti e non una scommessa come me. Ma ho imparato molto, ho acquisito molta esperienza e spero che vada bene quest’anno“.

Il futuro dell’attaccante brasiliano è ancora incerto, il suo cartellino è ancora di proprietà dell’Inter: “Oggi sono concentrato su Santos perché mancano nove partite. Più tardi dovrò parlare anche con l’Inter e con il Santos. Allora vedremo cosa sarà meglio per me. L’intenzione è di essere in un posto in cui sono felice come sono qui. Liga? Seguo la Liga spagnola da quando ero piccolo. Assomiglia molto al calcio brasiliano. Ci sono sempre stati giocatori brasiliani e questo è il motivo per cui noi giovani non vediamo l’ora di giocarci. Mi piacerebbe davvero giocare in questo campionato – ha concluso Gabigol –. Se un giorno avessi l’opportunità, sarei molto felice“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy