Eriksen, Antonio Conte: il tecnico nerazzurro spera nella “scintilla” scattata con la Danimarca. L’Inter ci crede

All’inter un momento complicato, in nazionale uomo chiave

Christian Eriksen

Il danese non è mai entrato tra le priorità dell’Inter.

Periodo non facile per Christian Eriksen. Il centrocampista nerazzurro, classe 1992, fatica a trovare spazio nell’Inter di Antonio Conte, tanto che nelle ultime due partite, contro Real Madrid ed Atalanta, non è nemmeno sceso in campo.

Dopo le dichiarazioni rilasciate qualche settimana fa dal ritiro della Danimarca, quando aveva chiarito come non fosse sua intenzione trascorrere ancora molto tempo in panchina tra i nerazzurri, Eriksen ha poi continuato il suo intervento, concentrandosi sul proprio impiego all’Inter, dove non è ancora riuscito a ritagliarsi uno spazio da protagonista assoluto. L’ex Tottenham è stato abbastanza chiaro: Perché gioco poco all’Inter? Chiamate Conte e chiedete a lui – ha detto Eriksen -, le decisioni sono sue. Nel calcio ci sono alti e bassi, avere soltanto alti è per pochi”.

Eriksen conte

Se a Milano le difficoltà non mancano, in nazionale è tutta un’altra storia: Eriksen,infatti, è il protagonista della Danimarca. Nel corso dell’ultima sosta di campionato, il centrocampista aveva tagliato il traguardo delle 100 presenze con la maglia della nazionale danese, a Wembley contro l’Inghilterra, segnando per altro anche il gol decisivo.

Inter, lo sfogo di Eriksen: “Perchè gioco poco? Chiedetelo a Conte. In Italia…”

Qualcosa oggi sembra essere cambiato in chiave Inter. Il centrocampista danese è a caccia della scintilla anche in nerazzurro ed Antonio Conte ci crede, così come spiega la Gazzetta dello Sport“Se la scorsa sosta nazionale era stata un’occasione per tornare a giocare bene e a togliersi qualche sassolino dagli scarpini, in questa invece l’obiettivo di Christian è trovare un po’ di normalità in campo. La speranza di Conte è quella di trasformare, incanalare la garra e la spinta della nazionale per poi affermarsi, di sponda, anche in nerazzurro. Una volta per tutte. Una scintilla che potrebbe scattare con la Danimarca e divampare con l’Inter”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy