Genoa-Verona, Juric: “Voglio giocare una partita seria, tutto il resto mi dà fastidio”

Genoa-Verona, Juric: “Voglio giocare una partita seria, tutto il resto mi dà fastidio”

Le parole del tecnico degli scaligeri prima del match contro i rossoblu

Ivan Juric si proietta alla sfida di campionato contro il Genoa.

Il suo Verona insieme al Parma sarà uno dei giudici della corsa salvezza che vede impegnati proprio i rossoblu oltre al Lecce guidato da Fabio Liverani. Il tecnico croato degli scaligeri e grande ex della sfida, intervenuto in conferenza stampa, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni.

“Domani non giocherà nessun Primavera. Io voglio fare una partita seria, giusta, con la massima attenzione. Era importante diventare competitivi, non volevo si ripetesse quello che era successo negli ultimi anni. Poi i ragazzi mi hanno sorpreso, sono andati oltre su certi aspetti. Ci sono stati momenti importanti, come con l’Atalanta, nonostante la sconfitta. E prima del Covid avevamo raggiunto un livello molto alto. Pazzini? L’aspetto tecnico non c’entra con quello umano. In quel momento non era pronto. Quello che ha detto era vero, ero prevenuto perché mi era stato presentato così. Invece ho trovato un grande professionista, ho fatto un grande errore. Da lì è nato un grande rapporto. Penso sia stato l’unico errore di quest’anno. Genoa? È una situazione così. Mi è dispiaciuto per le parole del presidente del Lecce, che si è corretto. Andremo là per fare la nostra partita, tutto il resto mi dà fastidio. Poi è vero che io sono un ex, e che Veloso è sposato con la figlia del presidente. Ma noi andiamo là per fare una partita seria”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy