Genoa-Roma, Prandelli: “I rigori si possono sbagliare, la squadra lotta e non molla mai”

Genoa-Roma, Prandelli: “I rigori si possono sbagliare, la squadra lotta e non molla mai”

Le parole del tecnico dei rossoblù in merito al pareggio ottenuto contro i giallorossi

Il Genoa ferma la Roma.

Il posticipo pomeridiano della trentacinquesima giornata di Serie A ha visto i rossoblù ospitare i giallorossi tra le mura dello stadio Luigi Ferraris, sfida fondamentali per le sorti della corsa verso la prossima edizione della Champions League. Gli ospiti erano passati in vantaggio grazie al gol di Stephan El Shaarawy ma i padroni di casa hanno firmato il pareggio con la rete di Cristian Romero, rischiando addirittura di ribaltare il risultato: Antonio Sanabria ha però fallito il calcio di rigore, facendosi ipnotizzare da Antonio Mirante.

Al termine del match il tecnico del club ligure, Cesare Prandelli, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport, esprimendo la sua delusione per non essere riuscito ad ottenere la vittoria: “I rigori si possono anche sbagliare. Sanabria se l’è procurato, ha preso la palla ed è andato a tirarlo. Il primo rigorista è Criscito, ma si vede che si sono messi d’accordo. Sanabria era rigorista quando era titolare. Fa male parlare dell’episodio del rigore, perché la squadra gioca, lotta e non molla mai. Ho visto grande forza anche oggi, ce la giocheremo con tutti in questo finale di stagione. KouamèÈ un ragazzo straordinario, con generosità, entusiasmo e voglia di crescere. Deve migliorare in quanto a freddezza sul gesto tecnico in area di rigore. Oggi è stato straordinario, chi è venuto allo stadio ci ha sostenuti dall’inizio alla fine. C’è stato grande calore, esattamente quello che ogni allenatore e ogni giocatore vorrebbero sentire sempre“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy