Genoa-Napoli, Ballardini: “Noi compatti, ma stasera poco brillanti. Pandev? Un esempio, e Strootman…”

Le parole del tecnico rossoblù a margine del successo rimediato contro il Napoli

Inter-Genoa

Il Genoa si impone sul Napoli.

Sucesso del Genoa a “Marassi” che batte la formazione di Rino Gattuso, nell’anticipo di questa sera della 21^ giornata di Serie A. A decidere una doppietta di Pandev, che condanna gli azzurri allontanando sempre di più i rossoblù dalle zone calde dalla classifica. Un successo analizzato ai microfoni di “DAZN” dal tecnico Davide Ballardini, intervenuto al triplice fischio.

“Parlo di questa partita: questa sera avremmo potuto essere più bravi nella gestione della palla, a tratti. È vero che giocavamo contro una grande squadra, ma noi sappiamo gestire meglio la palla. Stasera non siamo stati così brillanti, lo siamo stati a tratti. Contro una grande squadra. Il Genoa sta dimostrando di avere dei giocatori molto seri, di essere squadra. E quando le cose stanno così, e in rosa hai giocatori di qualità, questo è quello che vien fuori. Come ho detto prima sappiamo essere più bravi con la palla, ma stasera giocavamo contro una grande squadra che ti viene a prendere. Siamo stati bravi in pressione, a tratti potevamo essere più bravi nella gestione della palla. Strootman ad alti livelli? Lui ha un vantaggio: è un ragazzo molto intelligente, serio, umile. Poi le qualità le conosciamo. Questo è un grande acquisto: prima di tutto hai preso un uomo speciale, di spessore”.

Ballardini si è poi espresso sul cambio di passo della squadra:Per me la chiave sono i giocatori, le persone che hai dentro la squadra. Qui hai a che fare con ragazzi seri, che ci tengono molto. Quando ti confronti con ragazzi che hanno voglia di dare il meglio di loro stessi l’allenatore si esalta, perché insieme ai giocatori durante la settimana c’è tanto coinvolgimento, c’è l’esaltazione delle qualità individuali. Abbiamo fatto per me una buona partita, contro una squadra che per la rosa che ha deve lottare su tutti i fronti. Il Genoa ha fatto una partita di grande attenzione e di grande sacrificio, ma nella continuità possiamo essere più bravi nella gestione della palla”.

Chiosa finale su Pandev: “Lui deve fare bene ora, da qui alla fine del campionato deve fare quello che ogni giorno ci regala: ci regala la sua intelligenza, la sua simpatia, e poi la sua grande qualità e la sua grande umiltà. Da qui alla fine del campionato dovrà essere quello che è sempre stato: un esempio e un ottimo giocatore”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy