Genoa, Garrone attacca: “Società piena di debiti”. Preziosi lo querela: “Gli auguro di non incontrarmi”

Genoa, Garrone attacca: “Società piena di debiti”. Preziosi lo querela: “Gli auguro di non incontrarmi”

Il botta e risposta tra l’ex presidente della Sampdoria ed Enrico Preziosi: il patron del Genoa annuncia querela

Preziosi

Enrico Preziosi potrebbe lasciare.

Nella giornata di ieri la notizia: York Capital, che negli ultimi mesi ha provato ad acquistare prima il Palermo e successivamente la Sampdoria, sarebbe pronta a trattare l’acquisto del Genoa. Secondo quanto riportato da ‘Il Sole 24 ore’, infatti, il fondo americano fondato da Jamie Dinan avrebbe già firmato un memorandum con la società ligure. Un accordo preliminare che darebbe il via alla ‘due diligence’, dunque, alla verifica dei conti al termine della quale York potrà formulare la sua offerta.

Un’indiscrezione che, come informa ‘Il Secolo XIX’, troverebbe una conferma informale nel club rossoblù. D’altra parte, dopo un lungo tira e molla, la York Capital nelle ultime ore si è ritirata ufficialmente dalla corsa per l’acquisto della Sampdoria. A tal proposito si è espresso l’ex presidente blucerchiato Edoardo Garrone.

“C’è un’altra società a Genova che nessuno vuol comprare perché è piena di debiti e non è la Sampdoria. Sull’uomo insopportabile, che non riconosce il valore della storia della Sampdoria avete ragione (Massimo Ferrero, ndr), ma la Sampdoria è una società sana. La cordata di Vialli si è ritirata? Qualunque trattativa è fatta di tatticismi. Può darsi che sia finita per sempre, può darsi di no. Secondo me l’unico che ha veramente da rimetterci se la trattativa con questi investitori dovesse arenarsi è solo lui. Se è vero che ha problemi di altro tipo, questi non possono avere effetto sulla Sampdoria, ma significherebbe che la Sampdoria varrebbe metà prezzo. L’unica promessa che vi posso fare è che prima che la Sampdoria muoia, e non morirà, io farò di tutto, tutto quello che è nelle mie possibilità. Se ho capito bene da quello che ho letto sui giornali, se lui non cede alle condizioni che ho letto è un pazzo. A Massimo Ferrero direi: se veramente hai un’offerta sul tavolo così, hai fatto il massimo che potevi nella vita, cedi e vivi felice. Ferrero ha detto ‘Se vuole gliela rivendo’? Allo stesso prezzo a cui l’ha pagata la prendo, cioè zero. A provocazione rispondo con provocazione”, sono state le sue parole.

Dichiarazioni, quelle rilasciate da Garrone ai microfoni di ‘Primocanale’ che non sono certamente passate inosservate e che hanno fatto infuriare Enrico Preziosi. “Lo querelo. Sono scioccato, sono frasi vergognose, lo consideravo una persona perbene, non me l’aspettavo da lui – ha spiegato il patron del Grifone -. Non mi sono mai permesso di parlare dei bilanci della Samp, lui dice ‘che io sappia’, ma cosa sa? Il Genoa ha bilanci sanissimi, lo denuncerò sicuramente, prima di parlare del Genoa deve sciacquarsi la bocca. E gli auguro di non incontrarmi di persona, perché gli direi in faccia tutto quello che penso. Evidentemente gli brucia ancora la retrocessione in B quando ha perso contro il sottoscritto…”, ha concluso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy