Genoa, Criscito: “Thiago Motta? Siamo stati compagni, strano chiamarlo mister. Andreazzoli…”

Genoa, Criscito: “Thiago Motta? Siamo stati compagni, strano chiamarlo mister. Andreazzoli…”

Il capitano del Genoa ha parlato del rapporto con il suo nuovo tecnico

Il Genoa si prepara a tornare in campo.

Dopo la sosta per le qualificazioni agli Europei del 2020, i rossoblù stanno continuando ad allenarsi per preparare al meglio la sfida contro la SPAL, valida per la tredicesima giornata di Serie A. I Grifoni non vincono ormai da tre gare (due sconfitte e un pareggio) e vorranno certamente dare il massimo per regalare al nuovo tecnico Thiago Motta la seconda vittoria della sua esperienza e tenere lontana la zona retrocessione.

A pochi giorni dalla sfida il capitano del Genoa, Domenico Criscito, ha parlato ai microfoni di Sky Sport parlando del suo rapporto con il nuovo allenatore, che era stato anche suo compagno di squadra, e dell’esonero di Aurelio Andreazzoli: “E’ stato un periodo difficile, ma adesso sono pronto non vedo l’ora di tornare in campo. Peccato per l’esonero, mister Andreazzoli ha dato il massimo. Adesso c’è Thiago Motta che ha portato le proprie idee e ha fatto un ottimo esordio. C’è stata poi una gara no con l’Udinese ma siamo sulla strada giusta. Io e Thiago Motta siamo stati compagni di squadra, adesso mi viene un po’ strano chiamarlo mister. Già da giocatore dava consigli, ha idee chiare, non gli piace buttare via la palla. Ha un grande futuro, speriamo col Genoa. Sampdoria? Mancano ancora quattro partite al derby, prima ce ne sono altre importanti. Ci penseremo quando sarà il momento“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy