Foggia, Marchionni avverte: “Playoff? In casa o in trasferta, daremo filo da torcere”

La situazione in casa Foggia in vista della sfida contro il Catania e i playoff

Difendere il settimo posto dall’assalto del Palermo e del Teramo.

E’ questo l’obiettivo del Foggia in vista dell’ultima partita della regular season. La compagine pugliese, reduce dalla sconfitta maturata contro la Juve Stabia, domenica sera sfiderà il Catania fra le mura amiche dello Stadio “Zaccheria”. Nella giornata di ieri i “Satanelli” sono tornati ad allenarsi, con il tecnico Marchionni che spera di recuperare uomini in vista dei playoff. Il focolaio Covid, gli infortuni, le squalifiche e le nuove positività hanno certamente influito sui recenti risultati.

A Castellammare, il Foggia ha dovuto fare a meno di Fumagalli, Del Prete, Anelli, Pompa, Salvi, Morrone, Vitale, Said e Aramini. Ieri – secondo quanto riportato dall’edizione odierna della “Gazzetta del Mezzogiorno” – Marchionni ha ritrovato due pedine per il centrocampo: Vitale, che ha scontato il turno di squalifica, e Morrone, al rientro dall’infortunio. Dopo il consueto ciclo di tamponi, i pugliesi hanno svolto una seduta pomeridiana conclusasi con una partitella a campo ridotto. Del Prete ha proseguito il suo programma personalizzato di recupero. Lavoro individuale per Salvi, terapie per Said.

“Dobbiamo prepararci bene a questa sfida e ai playoff – ha dichiarato il tecnico Marchionni -. Domenica sera sapremo chi dovremo affrontare nel primo turno dei playoff. In casa o in trasferta, cercheremo di dar filo da torcere ai nostri avversari. Siamo il Foggia, bisogna lottare fino alla fine”, sono state le sue parole.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy