Caos Serie B, il Foggia si affianca al Venezia nel ricorso al Tar: si punta ad un campionato a 22 squadre

Caos Serie B, il Foggia si affianca al Venezia nel ricorso al Tar: si punta ad un campionato a 22 squadre

Prende quota l’ipotesi di una Serie B, di nuovo, a 22 squadre: adesso tutto è nelle mani del Tar del Lazio

Il Foggia non ci sta.

Dopo la retrocessione in Serie C, a seguito della sentenza della Corte Federale d’Appello, che lo scorso 29 maggio, ha annullato la pena comminata al Palermo in primo grado, il club pugliese assistito dai legali Antonio Catricalà e Luigi Fischetti, si affianca al ricorso presentato ieri al Tar del Lazio dai lagunari, che puntano a non disputare i playout, fissati dalla Lega B per il 5 e 9 giugno tra lo stesso Venezia e la Salernitana.

Dunque, il Foggia – racconta Sky -, che ha deciso di intervenire ‘ad adiuvandum’, ci riprova ancora una volta, e lo fa, forte del dispositivo del Tar che gli ha già dato ragione lo scorso 23 maggio, in attesa della decisione di merito attesa per martedì 11 giugno.

La speranza del club rossonero, pertanto, è quella che venga confermata la classifica venuta fuori lo scorso 13 maggio, con il Foggia sedicesimo in zona playout e il Venezia al quattordicesimo posto della classifica, ma con i rosanero riammessi in Serie B nel secondo grado e i lagunari eventualmente salvi, è chiaro che sia Salernitana che Foggia, nell’impossibilità di organizzare i playout per i tempi ristretti, punteranno a una B a 22 squadre, esattamente come prevedeva il format modificato 10 mesi fa.

Dunque, tutto è nelle mani del Tar del Lazio, se dovesse accettare le ragioni del Venezia si dovrebbe rimescolare ancora una volta tutto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy