Sampdoria-Fiorentina, la carica di Prandelli: “Ribéry out, Pulgar ritrovato. Adesso il gruppo è unito. Ranieri..”

Le dichiarazioni del coach della Viola alla vigilia del match contro la Sampdoria

Fiorentina-Spezia

Vogliamo vincere, a parte le prime 7-8 nessuno è al sicuro“.

Sampdoria-Fiorentina, si ferma di nuovo Ribéry: Borja Valero o Eysseric. Ecco i dubbi di Prandelli

Ha esordito così il tecnico della compagine toscana alla vigilia del match contro il club di Massimo Ferrero. La Fiorentina è alla ricerca di riscatto dopo la sconfitta maturata nella gara contro l’Inter di Antonio Conte e Vlahovic&co sanno bene che la partita di Genova sarà decisiva per il prosieguo della stagione viola. Cesare Prandelli, nel corso della conferenza stampa di rito, ha affrontato diverse tematiche in particolare soffermandosi sulla condizione fisica di alcuni suoi calciatori e sul futuro in questo club. Di seguito, le sue dichiarazioni.

Sampdoria-Fiorentina

Ranieri ha detto che abbiamo l’acqua alla gola? Domani ci aspetta la sfida più importante della stagione, una battaglia contro la squadra di un allenatore che per me merita la Panchina d’Oro. Speriamo di vincere e mettere anche la Samp con l’acqua alla gola”. L’ex allenatore di Atalanta e Roma dovrà rinunciare al fuoriclasse francese che ha fatto la storia del Bayern Monaco per la sfida contro la Doria: Ribéry ha fatto di tutto per recuperare, ma purtroppo non sarà disponibile. Però non c’è preoccupazione da parte nostra, gli infortuni ci stanno nel corso della stagione, possono capitare a tutti. Franck stava molto bene e lo aveva dimostrato contro il Torino. Ora ha questo piccolo problema che comunque si risolverà in pochi giorni“, ha dichiarato Prandelli.

Fiorentina, la carica di Commisso: “Contro Sampdoria, Spezia e Udinese conterà solamente una cosa. Lo stadio..”

E sui dubbi di formazione: “Abbiamo avuto qualche problemino fisico. Kokorin ancora sta lavorando per arrivare alla migliore condizione. Caceres è recuperato. Stiamo comunque bene fisicamente e mentalmente. Sostituto di Amrabat? Ognuno ha le proprie peculiarità. Ci siamo allenati bene, avremo in campo caratteristiche diverse, ma siamo pronti. Questa settimana abbiamo rivisto il Pulgar che conosciamo. Adesso sta bene, spero abbia continuità fisica e mentale,  tecnicamente non si può discutere”. Prandelli ha anche risposto così a una domanda sul suo futuro:Non creerò mai problemi a questo club. Sono entrato in una situazione particolare, lo dovevo alla città. I programmi futuri li farà la società, qualsiasi decisione per me andrà bene. Sono molto sereno e concentrato sulla squadra”. E sull’obiettivo salvezza:”Siamo una delle squadre che fa più cross, adesso dobbiamo aumentare la partecipazione offensiva. Il gruppo adesso è unito, consapevole del cammino che dobbiamo fare. Sono tutti molto seri e motivati“, ha concluso l’allenatore della Fiorentina.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy