Atalanta-Fiorentina, Pioli: “Tre gol presi sono troppi. Scontri diretti? Sappiamo di essere in ritardo…”

Il tecnico dei viola ha commentato la sconfitta subita contro la Dea

Brutta sconfitta per la Fiorentina.

Il posticipo pomeridiano della ventiseiesima giornata di Serie A ha visto i viola scendere sul campo dello stadio Atleti Azzurri d’Italia per affrontare l’Atalanta: i toscani hanno trovato il vantaggio dopo pochissimi minuti grazie al gol di Luis Muriel, ma i nerazzurri hanno ribaltato il risultato grazie a Josip Ilicic, Alejandro Gomez e Robin Gosens.

Al termine della sfida il tecnico del club toscano, Stefano Pioli, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport, rilasciando le seguenti dichiarazioni: “Per un’ora abbiamo giocato con una buona intensità, soffrendo delle situazioni ma ripartendo pallone su pallone. Poi non abbiamo avuto le capacità di mettere in campo la stessa intensità nel secondo tempo. Tre gol presi sono sicuramente troppi. Se perdi tanti duelli difensivi è chiaro che rischi di prendere gol. Non siamo stati fortunati, dobbiamo essere più compatti perché abbiamo un attacco che ci permette di attaccare con una certa continuità. Scontri diretti? Siamo in ritardo e lo sappiamo. Bisogna fare almeno 60 punti per andare in Europa League, quindi bisogna pedalare forte. Le prossime 4-5 partite saranno fondamentali per il campionato. La Lazio ieri sera ha vinto un derby in maniera evidente, ha qualità, ha tutto per andare in Champions. Per noi è stata una settimana dispendiosa, ma è la prima sconfitta del 2019. Non siamo felici della prestazione, ma abbiamo le nostre qualità e dobbiamo provare a metterle in campo dalla prossima. Astori? Questa situazione occupa gran parte di noi in questa settimana, domani saremo tutti vicini alla famiglia come lo siamo da un anno a questa parte”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy