Pietro Accardi-Mediagol: “Con Pelagotti Palermo al sicuro per i prossimi anni. Felici di Brignoli, La Gumina ad Empoli…”

Pietro Accardi-Mediagol: “Con Pelagotti Palermo al sicuro per i prossimi anni. Felici di Brignoli, La Gumina ad Empoli…”

L’intervista esclusiva concessa alla redazione di Mediagol.it dal direttore sportivo dell’Empoli, Pietro Accardi, ex calciatore rosanero

Destini incrociati tra Empoli e Palermo. Nel corso delle ultime stagioni sono diversi i calciatori che hanno indossato le maglie di entrambi i club, piuttosto che gli allenatori ed i profili professionali che hanno operato con profitto nelle rispettive aree tecniche. Curiosa la storia dei due estremi difensori, Alberto Pelagotti ed Alberto Brignoli, che hanno percorso la scorsa estate l’asse virtuale Toscana-Sicilia in direzioni e categorie opposte. L’ex estremo difensore dell’Empoli, dopo una lunga militanza in seno al club di Fabrizio Corsi, ha deciso di sposare la causa del nuovo Palermo chiamato ad iniziare dalla Serie D la sua scalata verso il ritorno nel calcio professionistico. L’ex portiere della Ternana, il cui cartellino è stato a lungo di proprietà della Juventus, invece, dopo una stagione in rosanero, ha dovuto incassare l’amarezza del crack finanziario del Palermo targato Arkus Network, così come Stefano Moreo, Roberto Pirrello (ora in prestito al Trapani), e Kevin Cannavò. Un poker di acquisti, tutti svincolatisi d’ufficio dopo la radiazione delle vecchia proprietà del club siciliano dai quadri del professionismo, messi a segno dall’attuale direttore sportivo dell’Empoli, Pietro Accardi. L’ex calciatore del Palermo, oggi brillante e capace dirigente della società toscana, ha concesso un’intervista esclusiva alla redazione di Mediagol.it.

PELAGOTTI-BRIGNOLI- LA GUMINA –“Pelagotti? Sta dimostrando anche lui di poter giocare anche in categorie superiori perché lo ha già fatto nel passato. Alberto è un ragazzo che è cresciuto da noi nel settore giovanile. Uomo serio e professionista. Ha colto questa chance come un’opportunità importante per la sua carriera. Ha giocato con noi anche in Serie A. Credo, quindi, che il Palermo tra i pali sia in ottime mani per 2/3 anni. La stagione di Brignoli? Sta andando molto bene, vuole crescere, è un ottimo portiere si mette sempre in discussione, noi siamo davvero contenti di averlo preso quest’estate. La parabola professionale di La Gumina ad Empoli? Quando un giocatore non riesce ad esprimere al meglio le sue caratteristiche, il suo potenziale, c’è da mettere in discussione un po’ tutti.  Lui ha certamente le sue responsabilità, forse noi non siamo stati in grado di metterlo nelle migliori condizioni per incidere come avrebbe potuto. Poi purtroppo nel momento migliore, l’anno scorso, della sua cresciuta si è fatto male e quindi ha subito una serie di avversità che chiaramente hanno rallentato il suo percorso. Quindi per lui è nata una nuova opportunità, l’approdo alla Sampdoria, ed abbiamo deciso di comune accordo di coglierla per il bene comune”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy