Milan-Empoli, Iachini: “L’uno due dei rossoneri è stato una mazzata, faremo tesoro degli errori…”

Il tecnico degli azzurri ha parlato al termine della sfida contro i rossoneri

Brutta sconfitta per l’Empoli.

La ventincinquesima giornata di Serie A si è aperta con la sfida tra Milan e gli azzurri, che si sono affrontati tra le mura dello stadio San Siro: i padroni di casa hanno dimostrato di essere in un ottimo periodo di forma e hanno trionfato con i gol di Krzysztof Piątek, Franck Kessié e Samu Castillejo.

Al termine del match il tecnico del club toscano, Beppe Iachini, ha parlato ai microfoni di Sky Sport, rilasciando le seguenti dichiarazioni: “La squadra ha fatto un buon primo tempo, a volte abbiamo affrettato e abbiamo rischiato pochissimo. Abbiamo avuto noi l’occasione per passare in vantaggio ed un minuto dopo abbiamo fatto un errore da cui è nato il vantaggio del Milan. L’uno due del Milan è stato una mazzata per noi, qualche errore di gioventù che non ti puoi permettere nonostante la prova fosse stata buona. Abbiamo dei ragazzi giovani, stiamo giocando anche buone partite e dobbiamo essere bravi anche nell’ultimo passaggio. Prendere gol in quella maniera non è pensabile per una squadra che vuole salvarsi. E’ andata così perché quell’uno-due ha compromesso la partita. Abbiamo fatto un’ottima partita con il Sassuolo, oggi non siamo riusciti ad essere incisivi nelle ripartenze con la determinazione di andare a far male. Non avevamo concesso più di tanto, non mi è andato giù il primo gol di Piatek perché è troppo grave. Facciamo tesoro degli errori commessi questa sera. Sembrano stupidaggini ma la cura dei particolari è imprescindibile, ci è capitato di scivolare a ridosso dell’area avversaria. Avevamo preparato bene la partita, abbiamo sbagliato alcune decisioni finali. In avvio di secondo tempo abbiamo avuto la grande occasione di Krunic che poi ha pesato sull’andamento della partita. Ci siamo fatti male da solo ma fa parte della crescita di alcuni giovani. Contavamo di poter fare qualcosa di buono, è un peccato perché l’episodio decisivo non è girato dalla parte nostra“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy