Milan, Accardi: “Bennacer e Krunic? Con Giampaolo possono migliorare”

Milan, Accardi: “Bennacer e Krunic? Con Giampaolo possono migliorare”

Le parole del ds dell’Empoli, Pietro Accardi, in vista dell’inizio della prossima stagione e su i due calciatori acquistati dal Milan

L’Empoli ripartirà dalla serie B.

Dopo l’inaspettata retrocessione della passata stagione gli azzurri dovranno cercare di trovare subito la giusta quadratura per ritornare il prima possibile in serie A. Intervenuto ai microfoni di Sky Sport il direttore sportivo dell’Empoli, Pietro Accardi, ha parlato così delle operazioni di calciomercato del club: “C’è stato tanto lavoro dopo la retrocessione, ci siamo messi subito all’opera per ottimizzare il nostro percorso. Credo che gli ultimi due mesi di campionato ci hanno dato maggiore visibilità. Bucchi è il migliore allenatore che potevamo scegliere in questo momento, è giovane e preparato, quello che noi volevamo. Siamo orgogliosi di aver avuto molti giocatori e di averli fatti crescere“.

Una delle caratteristiche migliori della dirigenza dell’Empoli è certamente quella di valorizzare al meglio i propri giocatori, riuscendo a portate a termine ottime plusvalenze attraverso cessioni illustri. Quest’anno infatti gli azzurri hanno ceduto tre giocatori a due top club italiani, ossia Bennacer Krunic al MilanDi Lorenzo al Napoli, ma anche Caputo che è approdato al Sassuolo. Una serie di trasferimenti che hanno reso Accardi molto orgoglioso: “Credo che tutti abbiano una particolare prospettiva, sarei contento di vedere Caputo riconfermarsi, ha la qualità per farlo. Bennacer e Krunic con Giampaolo possono crescere e migliorare. Di Lorenzo giocava due anni fa in Lega Pro, vederlo in una rosa da Champions è motivo di orgoglio da parte nostra“.

Infine, sull’obiettivo serie A: “Vogliamo mettere a disposizione dei giovani di prospettiva su cui lavorarci, con un mix di gente esperta. Non mi piace fare nomi singoli, ma abbiamo dei giovani interessanti. Serie A? Vogliamo andarci con i piedi ben saldi per terra, il campionato di B è molto difficile e contro di noi tutti vorranno fare bella figura. Dobbiamo farci trovare pronti. Ci stiamo concentrando sui ragazzi che vogliono giocare per mandarli in prestito“. “.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy