Empoli, Pasqual: “A San Siro per uscire dalla lotta salvezza, vi spiego il rigore contro la Fiorentina”

Le parole del difensore azzurro, Manuel Pasqual.

All’Artemio Franchi il suo calcio di rigore ha acceso sempre di più le speranze salvezza dell’Empoli e spento quasi definitivamente quelle delle inseguitrici, a crederci ancora con convinzione il Crotone.

Intervistato da La Gazzetta dello Sport Manuel Pasqual avverte il Milan del suo ex tecnico Montella, obiettivo strappare punti in ottica salvezza: “La vittoria sulla Fiorentina ha dato con­vinzione e a San Siro vogliamo tentare un altro sgambetto a una grande. Sarebbe soprattutto un regalo a noi stessi: non siamo fuori dalla lotta salvezza, obietti­vo che ha la medesima importan­za del loro. Voglio spiegare quanto successo una settimana fa. All’ultimo mi­nuto c’è un rigore per noi, il rigo­rista in campo è Pucciarelli ma non sta bene, Martusciello chie­de di battere a me. Io torno da Pucciarelli, cerco conferme sul fatto che vada io. Sono un profes­sionista, calcio. Ma non ho bacia­to maglie, esultato o fatto chissà che gesti. Sono rimasto immobi­le, aspettando i compagni: l’uni­co modo per non mancar di ri­spetto a nessuno. Montella è av­vertito, ma non solo da me: è l’Empoli che cerca punti salvez­za, su ogni campo, perché ancora non abbiamo fatto niente e ogni tappa può essere quella decisi­va“.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Massimo Sibilla - 4 anni fa

    spero che oggi vi va a finire cosi che vi danno un rigore contro inesistente al ultimo minuto 🙂

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Manuel Bevacqua - 4 anni fa

    Cosa devi spiegare? Avete palesemente rubato la partita

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy