Empoli, l’altalena di Brignoli: il gol della vittoria cancella la papera! L’ex Palermo la combina grossa nel derby contro il Pisa ma poi…

Empoli, l’altalena di Brignoli: il gol della vittoria cancella la papera! L’ex Palermo la combina grossa nel derby contro il Pisa ma poi…

La compagine di Bucchi raggiunta a Pisa sul 2-2 a causa di una topica dell’ex portiere rosanero: il gol della vittoria dell’Empoli e l’abbraccio finale dei compagni a Brignoli cancella gli effetti di una papera che poteva costare cara…

Una vittoria di carattere che conferma la forza del gruppo quella ottenuta dall’Empoli in casa del Pisa.

Un 2-3 pirotecnico quello ottenuto dagli uomini di Cristian Bucchi nel derby toscano: una via vai di emozioni che sembravano essersi concluse con la rete del 2-2 firmata da Marconi su papera di Brignoli. La rete della vittoria siglata al 95′ da Frattesi ha regalato agli azzurri una vittoria importante per il prosieguo del campionato. Da evidenziare come il gruppo dopo il gol vittoria si sia diretto verso l’estremo difensore ex Palermo e lo abbia riempito di abbracci. Il portiere classe ’91 è nato in provincia di Bergamo ma con la maglia dell’Atalanta non ha mai esordito, nella scorsa stagione ha indossato la maglia del Palermo.

L’edizione odierna de ‘Il Tirreno’ (Pistoia-Montecatini) ha dedicato un articolo proprio all’ex rosanero che nella serata di martedì ha rischiato di compromettere la vittoria dei suoi. «Ha iniziato nel San Paolo d’ Argon, squadra del suo paese, dove venne notato dall’ ex atalantino neroazzurro Magrin, che lo portò al Sarnico dove faceva il direttore del settore giovanile. Lì, con il padre allenatore dei portieri, Brignoli ha piano piano spiccato il volo. Grumellese, poi Montichiari e Lumezzane».

Brignoli ha mosso i suoi primi passi tra i professionisti alla Ternana dove si è messo in mostra tra Primavera e Prima Squadra, le sue prestazioni hanno colpito la Juventus che lo ha acquistato e girato in prestito a diverse squadre. La prima è stata la Sampdoria con cui il portiere ha esordito in A, poi la sfortunata esperienza in Liga con la maglia del Leganes (solo 2 presenze) e il ritorno in Italia in quel di Perugia. Poi la storia più recente della carriera di Brignoli che prima si impone con la maglia del Benevento con cui realizza lo storico gol nella massima serie contro il Milan e poi il Palermo dove l’avventura non finisce nel migliore dei modi.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy