Empoli, Croce: “Speriamo di uscire da questo momento negativo, contro il Napoli daremo il massimo”

Le parole del centrocampista empolese a pochi giorni dalla sfida contro il Napoli.

Domenica il Napoli sarà ospite dell’Empoli, l’ex Sarri non vorrà fare sconti alla squadra che gli ha permesso di far svoltare la propria carriera.

Il centrocampista del club toscano, Daniele Croce, ai microfoni di Sky Sport ha analizzato il momento a dir poco complicato della sua squadra e ha ricordato gli anni dell’ormai suo ex tecnico in Toscana. “Cosa sta succedendo all’Empoli? Beh, sta succedendo che dopo anni in cui abbiamo incontrato pochissime difficoltà, adesso stiamo affrontando delle problematiche: siamo reduci da una serie di risultati consecutivi negativi ed è normale che ora ci sia un po’ di malumore: stiamo affrontando questo momento negativo in maniera diversa rispetto agli altri anni. Siamo in Serie A, siamo l’Empoli ed era anche comprensibile che un giorno ci saremmo trovati in difficoltà: speriamo di uscirne quanto prima tutti assieme. La squadra è con l’allenatore? Sì, certamente: siamo tutti con Martusciello. Non serve neanche dirlo e sottolinearlo: lui fa parte di noi e del nostro gruppo da molti anni, non è lui il problema. Daremo il massimo in campo, per dimostrare che siamo tutti con luiInsieme a Sarri abbiamo fatto un percorso comune partendo dalle categorie inferiori fino alla Serie A. Diciamo che le carriere possono essere anche parallele, ora lui è diventato uno degli allenatori più forti in circolazione. Qualche aneddoto? Siamo stati tanti anni insieme, di aneddoti ve ne sono molti. Mi viene in mente l’esordio in Serie A. Prima di entrare in campo mi ha detto: ‘mai avrei pensato di vederti in Serie A’. Se rivedo l’Empoli di ieri nel Napoli di oggi? Noi avevamo un po’ più di qualità (ride, ndr). A parte gli scherzi, mi ricorda il modo di giocare, poi con campioni così tutto viene esaltato”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy