“La legalità vincente”, ad Agrigento arriva l’arbitro La Penna: il tema dell’incontro…

“La legalità vincente”, ad Agrigento arriva l’arbitro La Penna: il tema dell’incontro…

L’arbitro Federico La Penna sarà ospite di un incontro sul tema “La legalità vincente”, in programma dopodomani presso l’Istituto Comprensivo ”V. Brancati” di Favara

Il 29 novembre si svolgerà, presso l’Istituto Comprensivo ”V. Brancati” di Favara alle ore 12.00, un incontro sul tema “La legalità vincente“.

L’evento, che coinvolgerà gli alunni delle classi prime di scuola secondaria di I grado – i quali in futuro potrebbero diventare atleti, allenatori, dirigenti di società o arbitri -, ha lo scopo, come ha spiegato il docente responsabile della comunicazione Antonio Sciortino, di promuovere la cultura della legalità attraverso la testimonianza di personaggi attivi nel mondo del calcio. Tra i presenti ci saranno il presidente dell’AIA di Agrigento Gero Drago, il presidente della LND Sicilia Santino Lo Presti, il presidente della delegazione di Agrigento Stefano Valenti, il sindaco di Favara Anna Alba e gli assessori allo sport e alla pubblica istruzione del comune di Favara.

Uno degli invitati speciali proveniente direttamente dai campi della Serie A, invece, è l’arbitro Federico La Penna, promosso nella Commissione Arbitri Nazionale della massima categoria il 30 giugno scorso, dopo aver diretto la contestata finale di ritorno dei play-off di Serie B tra Frosinone e Palermo, che ha creato numerose discussioni per alcuni errori arbitrali commessi e ha addirittura condotto in sede giudiziaria le due parti. Tra le azioni a lungo discusse, in particolare, un calcio di rigore prima correttamente assegnato ai rosanero di Roberto Stellone e poco dopo, a seguito delle proteste dei Ciociari, negato. Ma, come ben si sa, questo non è l’unico episodio degno di nota: nei minuti finali del match, infatti, si è verificato il lancio dei palloni in campo da parte dei giocatori della squadra laziale che si trovavano in panchina, atto che l’arbitro di Roma ha valutato come di disturbo, ma non tale da interferire con l’azione d’attacco della squadra avversaria, che era alla ricerca della rete del pareggio. L’invasione di campo dei sostenitori gialloblù, infine, sarebbe avvenuta, secondo quanto riporta il referto del direttore di gara, dopo il triplice fischio.

L’arbitro Federico La Penna, che dopo l’incontro svolgerà un allenamento ed una riunione tecnica con gli arbitri agrigentini, potrà fornire una testimonianza diretta sul tema dell’incontro, derivante dalla decennale esperienza come fischietto, magari anche tornando a dire la sua sul match che a giugno scorso ha spento le speranze del Palermo di tornare nella massima serie.

ESCLUSIVA MEDIAGOL: L’arbitro La Penna lavora nello studio associato dell’avvocato che difese l’impresa dell’ex presidente del Frosinone Benito Stirpe

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ele - 1 anno fa

    A mio avviso,dovresti cambiare mestiere,tuttavia sei comunque un arbitro, ma non da seria A ,ripassa un po la storia degli arbitri ,sono sicuro che con sagacia e bramosia di apprendere,diverresti un po’ più’ saggio nelle tue scelte,fa sempre bene arricchire la propria esperienza .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. spargi49 - 1 anno fa

    E questo tizio dovrebbe dare lezioni di legalità? cito Totò “Ma mi faccia il piacere”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. george - 1 anno fa

    E poi si dice che il merito non paga.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy