Crotone, Stroppa: “Andiamo in campo per vincere. Non facciamoci trasportare dagli eventi negativi…”

Parla Giovanni Stroppa, tecnico del Crotone, in vista della gara di domani contro la Salernitana

Il Crotone, terzultimo in classifica e reduce da una vittoria e un pareggio, si prepara ad affrontare nella giornata di domani la Salernitana, decima e a caccia dei play off.

Il tecnico della formazione rossoblù, Giovanni Stroppa, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni alla vigilia della sfida contro la compagine guidata da Angelo Gregucci, facendo il punto della situazione sulla propria squadra, in lotta per riuscire ad uscire dalla zona pericolosa del campionato di B: “Rimangono 10 partite quindi ci sono 30 punti in palio. La continuità dei risultati è importante a prescindere che sia pareggio o vittoria, ma noi andiamo in campo solo per vincere. In casa credo sia una squadra più temibile rispetto ai risultati che ha avuto fuori. Ha giocatori temibili anche nell’uno contro uno, nella velocità di gamba, davanti. Ci sono dei giocatori che sono di categoria importante come Calaiò che dovrebbe rientrare, è una squadra quadrata che sa giocare, credo che in casa sia più temibili. Tante espulsioni in questo campionato? A me non sembra così nervosa. Credo siano state occasionalmente delle ingenuità. Ultimamente prendiamo anche i complimenti anche dagli arbitri nella gestione della partita, perché sono concentrati sui quello che succede in campo. Non ci lasciamo trascinare dagli eventi negativi che si sono susseguiti. Sono delle ingenuità. Dovevamo essere più bravi a pensare prima. Sampirisi ha fatto un fallo in primo con una trattenuta sulla ripartenza, e poi si è tolto nel momento in cui l’avversario ha spostato la palla. Potevamo essere più attenti“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy