Crotone-Sassuolo, Stroppa: “Sconfitta meritata, ci è mancata la cattiveria. Salvezza? Sono sicuro di una cosa”

Il tecnico del Crotone, Giovanni Stroppa, dopo la sconfitta interna contro il Sassuolo

Crotone

Potevamo fare meglio, abbiamo avuto un paio di occasioni ma non era facile prendere campo contro un Sassuolo così

Crotone

Dopo la sconfitta interna contro il Sassuolo, il tecnico del Crotone, Giovanni Stroppa ha parlato ai microfoni di “Sky Sport”, analizzando la situazione complicata della sua squadra, ultima in classifica con appena 12 punti. Di seguito le parole del tecnico rossoblù,

Messias? Ha fatto una buona partita, siamo abituati a vederlo più incisivo e oggi ha faticato. Siamo stati poco bravi nel palleggio, anche con quattro attaccanti davanti, non arrivavamo in maniera diretta. Cosa cambia ora? Nulla, c’è solo una partita in meno fino alla fine. Per i gol mancati, potevamo essere più cattivi. Abbiamo sofferto tanto, il Sassuolo ha meritato nettamente la vittoria. Mi dispiace perché potevamo essere più precisi sotto porta. Crediamo nella salvezza? Stiamo scherzando, certamente sì. Oggi abbiamo fatto partita di sacrificio e non abbiamo mai mollato nonostante le ingenuità. Il campionato è sempre in salita non è semplice: ci sono sempre meno partite ma la squadra è viva, ci crede ed è positiva. Sono io il primo a crederci. In difesa molti errori? Il gol e il rigore sono evitabili ma la squadra ha fatto una buona partita per sacrificio. A volte però è stata troppo lunga. Quando invece ci siamo ricompattati, abbiamo fatto bene e da lì è nato anche il gol. Ounas alza il livello tecnico? Ha poca condizione fisica ma ha colpi importanti. Ha faticato a entrare in partita e deve trovare affiatamento con Messias: loro due insieme possono essere migliori rispetto la prestazione di oggi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy